Milano: il cognome cinese Hu è più diffuso di Brambilla COMMENTA  

Milano: il cognome cinese Hu è più diffuso di Brambilla COMMENTA  

“I dati anagrafici dimostrano come Milano stia cambiando sul piano
etnico e sociale”, stando ai dati forniti dal’assessore  Daniela Benelli: se negli anni settanta destava stupore l’apparire di cognomi meridionali, tra quelli più diffusi nella città, oggi ad apparire tra i primi dieci sono cognomi stranieri, cinesi per la precisione.

Tra i primi dieci cognomi registrati all’anagrafe del Comune di Milano ben tre sono di chiara provenienza cinese.

Leggi anche: Come richiedere duplicato tessera elettorale

Fra i primi trenta cognomi milanesi, venticinque anni fa, non ce n’era nemmeno uno straniero. Oggi ce ne sono quattro e l’unica continuità con il passato è rappresentata dal vertice della classifica, che anche nel 2012 è occupata, dai Rossi ma già al secondo compare l’orientale Hu.

A parte la massiccia presenza di cinesi, che non deve stupire se si pensa che la comunità stabilitasi a Milano è la più antica della città e risale agli anni 20 del secolo scorso, non si rilevano ‘invasioni’ degli stranieri.

Solo tre, fra i primi cento, i cognomi di chiara matrice araba. Per quanto riguarda i cognomi più tipicamente meneghini, tra i primi dieci figurano al terzo posto Colombo , al quarto Ferrari , al settimo Villa.

L'articolo prosegue subito dopo

Il “sciur” Brambilla, invece, compare solo al nono posto della classifica , mentre Beretta  è relegato addirittura al 28esimo posto .

Leggi anche

arresto-a-milano
Milano

Operazione anti spaccio a Milano: il video dell’arresto sui Navigli

Scene da film tra le vie di Milano con un triplice arresto in 'diretta' documentato dalle telecamere. Accade sui Navigli dove gli agenti della polizia in borghese hanno pedinato, filmato e arrestato tre persone. L'arresto è avvenuto in via Gola, epilogo di un'operazione della locale diretta dal vice comandante Paolo Ghirardi che ha portato al fermo di un 32enne italiano, R.F., di un tunisino 47enne, M.M. e di un egiziano di 48 anni, O.E.S. I tre sono stati a lungo seguiti ed osservati mentre spacciavano alla luce del sole per le vie di Milano ed una volta raccolto materiale video Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*