Milano, morto Luciano Lutring, “il solista del mitra” COMMENTA  

Milano, morto Luciano Lutring, “il solista del mitra” COMMENTA  

Conosciuto dai più con il soprannome di “Solista del mitra” per l’abitudine di riporre le armi nella custodia del suo violino, Luciano Lutring era l’ultimo rappresentante della “Ligera”, la malavita milanese che non uccide. Lutring è morto ieri notte, intorno alle 3.30, all’età di 76 anni. Il bandito rimase a lungo rinchiuso nel carcere di Brescia, dopo essere scampato alla morte per una rapina compiuta a Parigi,  in seguito ottenne due grazie rispettivamente dal Presidente della Repubblica francese, Georges Pompidou, e da quello italiano Giovanni Leone.


Da allora Luciano Lutring  era cambiato, e aveva deciso di guadagnarsi da vivere dipingendo quadri. In Francia è stata pubblicata la sua autobiografia, dal titolo “Lo Zingaro” ed un film interpretato dall’attore francese Alain Delon.

Lutring aveva due figlie gemelle, Katiusha e Natasha.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*