Milano: prende a calci il cane ora rischia un anno di carcere

Milano

Milano: prende a calci il cane ora rischia un anno di carcere

E’ finita “alla sbarra”, davanti al Tribunale di Milano, e rischia una condanna fino a un anno di reclusione, una 34enne che per strada a Milano ha preso a calci il suo cane ed e’ poi stata denunciata da un passante che assisteva alla scena.

Il 20 novembre 2010, secondo l’accusa, la donna, Nina L., ”in stato di ebbrezza alcolica e da sostanza stupefacente, strattonava violentemente con il guinzaglio il cane di sua proprieta’ di razza Bannet, di piccola taglia, colpendolo ripetutamente, senza necessita’, con calci all’addome tanto da farlo guaire”.

La donna e’ stata rinviata a giudizio davanti al giudice monocratico per maltrattamento di animali. Le pene per questo reato vanno dai 3 mesi all’anno di reclusione o una pena pecuniaria da 3 mila a 15 mila euro.

1 Commento su Milano: prende a calci il cane ora rischia un anno di carcere

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche