Milano, referendum ecopass COMMENTA  

Milano, referendum ecopass COMMENTA  

Doppio referendum consuntivo per i milanesi, chiamati in primis a dirsi o meno concorsi con l’Ecopass, dall’altro per saggiarne l’opinione verso una nuova proposta: rimodulare le tariffe autostradali penalizzando i mezzi inquinanti ed agevolando i pendolari, prevedendo di investire i ricavi in metropolitane e treni.

Questa la decisione della giunta provinciale di Milano che questa mattina ha approvato la delibera con la quale si chiede al Consiglio provinciale di indire un referendum consultivo da tenersi lo stesso giorno del referendum nazionale sulla legge elettorale.

Una buuona occasione per i milanesi di esprimere la propria opinione sulle proposte in campo, di modo che le Istituzioni possano attrezzarsi per dare delle risposte.

I dati sull’inquinamento, però, evidenziano, così come sottolineato dal presidente della provincia Penati, il netto fallimento dell’ecopass.

Milano è infatti, maglia nera in Europa e la percezione del traffico, anche in area Ecopass, è pressochè identica a quella antecedente al provvedimento.

L'articolo prosegue subito dopo

Insomma, le iniziative per la salvaguardia ambientale del capoluogo lombardo sembrano procedere a rilento.

Forse il nostro contrbuto attivo come cittadini riuscirà a portare nuove idee per il progetto ecopass.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*