Milionario accusato di stupro si difende con una scusa assurda - Notizie.it

Milionario accusato di stupro si difende con una scusa assurda

News

Milionario accusato di stupro si difende con una scusa assurda

“Non l’ho stuprata, sono caduto e l’ho penetrata per errore”. Questa la bizzarra difesa di Ehsan Abdulaziz, un milionario inglese 46enne accusato di violenza sessuale nei confronti di una diciottenne londinese. L’episodio è accaduto a Londra nell’agosto del 2014. L’uomo stava tornando a casa dopo aver trascorso la serata in un club: insieme a lui c’era una ragazza di 18 anni conosciuta qualche mese prima ed una amica di questa. Secondo la versione di Abdulaziz, lui e la diciottenne conosciuta si erano appartati in camera da letto per fare sesso, mentre l’altra ragazza dormiva sul divano. Ma questa riferisce di essersi svegliata mentre l’uomo la stava penetrando.

A quel punto la donna ha chiamato la polizia denunciando l’uomo, che in un primo momento ha negato di aver fatto sesso con la ragazza, e anzi ha dichiarato di essere stato adescato da lei, che successivamente avrebbe cambiato idea. In Tribunale Abdulaziz formula una difesa davvero assurda.

I suoi legali hanno infatti raccontato ai giudici che l’uomo aveva appena finito di fare sesso con la diciottenne quando l’amica lo ha spinto verso la propria vagina e quindi lui si è ritrovato, suo malgrado, a penetrarla, poiché il suo membro era ancora in fase di erezione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche