Minacce al Procuratore aggiunto Ingroia

Roma

Minacce al Procuratore aggiunto Ingroia

Il Procuratore aggiunto Antonio Ingroia ha subito delle minacce di morte, attraverso una telefonata anonima al centralino del Palazzo di Giustizia di Palermo. “Ingroia morirà”, questa la frase pronunciata da un uomo dal marcato accento siciliano.

Per tutelare la vita del magistrato, impegnato sulla delicata questione della trattativa Stato/Mafia, sono stati rafforzati i servizi di sicurezza e la scorta, mentre da ogni parte sono arrivati segni di solidarietà. La procura di Caltanissetta ha aperto un’inchiesta, ma il pm dichiara serenamente: “Queste cose non mi fermano, né sono preoccupato. Del resto non sono le prime minacce che ricevo e neppure saranno le ultime. Vado avanti!”

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...