Mini PC: guida per scegliere il migliore

Tecnologia

Mini PC: guida per scegliere il migliore

Mini PC

Una breve ma esaustiva guida per scegliere con cognizione di causa il miglior Mini PC tra quelli attualmente presenti sul mercato.

Mini PC: che cosa è

Avete mai sentito parlare di Mini PC? A questa domanda, sarebbe curioso verificare in quanti tenderebbero a confondere tale famiglia di dispositivi con i computer portatili e i laptop. In realtà, si tratta di un oggetto molto diverso. Per Mini PC, infatti, si intendono dei normali PC domestici, la cui scocca è però di dimensioni decisamente più contenute rispetto ai PC normali. Di fatto, si tratta di PC domestici costruiti secondo criteri ergonomici diversi dai PC ordinari, e pensati per coloro che hanno limiti molto netti in termini di disponibilità di spazio.

Mini PC: come è fatto

Anche se non c’è una regola fissa, oggi come oggi molti Mini PC presentano una base orizzontale larga – e spesso quadrata – e un’altezza contenuta. In pratica, i case sono sempre dei parallelepipedi, ma mentre un normale PC si sviluppa soprattutto in altezza e in profondità, mantenendosi sottile per non ingombrare troppo gli alloggiamenti più consoni a ospitarlo (una scrivania o lo spazio a essa circostante), questi apparecchi contengono considerevolmente soprattutto l’altezza, riducendola a poco più di una decina di centimetri.

Esistono anche Mini PC dalla forma analoga a quella dei personal computer normali, ma sono decisamente la minoranza.

Caratteristiche di un buon Mini PC

Trattandosi pur sempre di personal computer, questi apparecchi devono possedere le migliori caratteristiche di tali dispositivi, solo compressi in un volume più ridotto. Pertanto, le qualità migliori che un buon Mini PC deve possedere sono le stesse di qualsiasi computer: vale a dire, un processore veloce ed efficiente, una buona RAM, una scheda video di qualità, una scheda audio altrettanto valida e un hard disk interno sufficientemente capiente. Più sono alti questi valori, e maggiore è la qualità dell’apparecchio.

Rapporto qualità-prezzo

Poi, bisogna anche considerare i costi. Fino a non molto tempo fa, i Mini PC avevano dei costi sostenuti, quasi in linea con quelli dei migliori computer portatili, pur non essendo affatto dei portatili. Oggi, invece, è possibile trovare dei Mini PC di qualità a 200 o 300 euro.

Nelle righe che seguono, parleremo dei dieci migliori Mini PC tra quelli attualmente disponibili sul mercato.

– HP Z Z2 Mini-G3

Tra i migliori prodotti Hewlett-Packard attualmente in commercio, come dimostra anche il prezzo sostenuto (d’altronde, la casa con sede in California non è mai stata rinomata per i prezzi bassi). Una poderosa RAM da 16 GB, un funzionale processore Intel Xeon 3 customizzato al meglio per questo genere di dispositivi e una scheda grafica NVIDIA Quadro K620. Insomma, c’è tutto quello che serve per proporsi al pubblico come best buy assoluto per questo genere di prodotti.

– Rikomagic MK36S

Prodotto a bassissimo costo ma dalle prestazioni davvero sorprendenti: merito del processore Intel Quad Core 64 bit Z8300, e di una scheda grafica Intel HD Graphics 8, entrambi di tutto rispetto. Non molto reclamizzato, ma con questi dati tecnici dalla sua si fa pubblicità praticamente da solo. Dategli fiducia, non ve ne pentirete.

– Intel BOXNUC5PPYH

Direttamente da Intel – che di solito preferisce occuparsi di hardware per assemblaggi di PC piuttosto che dell’assemblaggio in sé -, un Mini PC economico e funzionale, che brilla particolarmente sotto l’aspetto del rapporto tra qualità e prezzo.

Il processore Pentium N3700 non è tra i più performanti, gli appena 3 GB di RAM sono più adatti a un dispositivo da mobilità (ovviamente in relazione agli standard attuali), ma come apparecchio “da ufficio”, da ingombro e costi ridotti, funziona alla grande.

– Intel BOXNUC6I5SYH NUC Barebone

Di fatto, il fratello maggiore dell’apparecchio sopracitato. In questo caso, il rapporto qualità-prezzo non è così vantaggioso, e non possiamo dare per certo che le pur presenti implementazioni sul piano delle prestazioni (d’altronde, avere un processore Intel i5 che fa girare il tutto a qualcosa dovrà pur servire) giustifichino uno scarto di circa 200 euro rispetto al prezzo dell’altro apparecchio di casa Intel. A prescindere da ciò, parliamo pur sempre di un prodotto di tutto rispetto.

– Fujitsu ESPRIMO Q556

Prodotto di gamma top della casa con sede in Giappone, è tra i pochi Mini PC a montare un processore Intel i7, spesso – e spesso a torto – ritenuto un lusso eccessivo per questo genere di prodotti.

Gli 8 GB di RAM e un hardware generalmente molto valido lo rendono un’eccellenza per quanto riguarda le prestazioni. Lo definiremmo il migliore sulla piazza, se foste disposti a investire quasi 1.000 euro per un investimento del genere.

– Intel NUC5i5MYHE

Ancora un ottimo prodotto Intel, che monta a dovere un processore Core i5 e si giova di ben 16 GB di RAM, al servizio fra l’altro di una scheda grafica HD Graphics 5500. Rapporto qualità-prezzo decisamente vantaggioso, dunque, tuttavia molte recensioni online parlano di consumi di corrente elettrica decisamente esagerati e di una connettività perfettibile. Classico caso di passo più lungo della gamba?

– Lenovo ThinkCentre E73

Non poteva mancare all’appello il rampante marchio con sede in Cina, specializzato in portatili ma pronto a dire la sua anche in questo ambito. Tra i pochi Mini PC con case verticale, si appoggia quasi interamente alla tecnologia Intel, dal processore i3 alla scheda grafica Intel HD Graphics 4400.

Insomma, quanto ad affidabilità, siamo al di sopra di ogni sospetto.

– MSI CUBI N-020BEU

Un piccolo monolite nero di kubrickiana memoria: così appare esteticamente questo prodotto dal costo contenuto, la cui linea è speziata da alcune ondulazioni sulla superficie. Ma design a parte, sono le prestazioni che contano: il processore Pentium N3700 e la scheda grafica HD Graphics 405 garantiscono, in tal senso, prestazioni leggermente superiori alla norma, anche se non dovete attendervi un crack, né in termini di velocità, né sul piano dell’elaborazione grafica.

– Lenovo ThinkCentre M700 Tiny

Ancora un ottimo prodotto della serie ThinkCentre di Lenovo, molto ben studiato e progettato sia sul piano dell’ergonomia che dal punto di vista delle prestazioni, corroborate dalla presenza di un hardware di cabotaggio medio-alto, ma arricchite di ottimi benefit, come un buon supporto grafico all’elaborazione 3D e una solida connettività.

– Zotac ZBOX-BI322-E

Difficilmente troverete in giro un Mini PC dal prezzo così vantaggioso, e comunque in grado di assicurare prestazioni di tale livello. Intendiamoci: anche in questo caso, parliamo di un apparecchio decisamente basic, con funzionalità limitate e una flessibilità garantita soprattutto verso il basso, vale a dire elaborazioni di testi e altre funzioni prettamente “da ufficio”. Ma sotto questo aspetto funziona alla grande, forte di un buon processore Intel Celeron N3050 da 2,16 GHz, dagli 8 GB di RAM e da una buona scheda grafica Intel HD Graphics.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...