Ministro Kyenge: mia figlia trattata male in autobus

Attualità

Ministro Kyenge: mia figlia trattata male in autobus

Disavventura in autobus per la figlia del Ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge. Giulia (questo il nome della ragazza) è stata maltrattata dal conducente, che ha pensato che fosse una straniera che voleva fare la furba per non pagare il biglietto.

A raccontare lo spiacevole episodio di cui è stata protagonista sua figlia è lo stesso Ministro di origini congolese Kyenge, al settimanale “Chi”. “Non ho avuto problemi in Italia, sia quando sono venuta a Roma per studiare, sia quando mi sono spostata a Modena per vivere e lavorare. Certo, all’inizio c’è grande diffidenza, gli italiani però hanno una grande tradizione di accoglienza. A quanto pare, a mia figlia, che è italiana, è andata peggio”, dichiara al giornale il Ministro Kyenge.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche