Mino Taricco (Pd): Autostrada Asti-Cuneo, finalmente ci siamo! COMMENTA  

Mino Taricco (Pd): Autostrada Asti-Cuneo, finalmente ci siamo! COMMENTA  

Il leader del Pd cuneese, Mino Taricco, sul completamento dell’autostrada Asti-Cuneo, ha dichiarato: “E’ il completamento di un percorso per superare l’isolamento stradale della provincia di Cuneo che è durato 30 anni .
Il via all’opera , manca ancora l’ultimo sì dell’Anas che è previsto a giorni , è arrivato questa mattina a Roma.

Il tratto di autostrada Cherasco-Alba che con le opere accessorie avrà un costo di 800 milioni di euro , una delle cifre più grandi per un’opera pubblica in provincia , di fatto collegherà Cuneo con Asti con un solo tratto non ancora tutto autostradale e con il solo tratto di Alba a scorrimento veloce , creerà un nuovo quadro di viabilità in provincia .
La Conferenza dei Servizi sul lotto II.6 dell’Asti-Cuneo al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti a Roma ha espresso parere favorevole dopo che alcuni mesi fa era arrivato il via libera del Ministero dell’Ambiente .
L’Anas potrà ora autorizzare i lavori in breve tempo .
Il lotto II.6 interessa principalmente il territorio dei comuni di Verduno, Roddi e Alba, ed in subordine i comuni di Cherasco e la Morra. Il tracciato si sviluppa lungo la valle del fiume Tanaro, dal versante sottostante la Cascina della Spià (Comune di La Morra) al confine del territorio comunale di Alba.

La lunghezza complessiva è di circa 8,9 chilometri .
Le opere principali riguarderanno l’attraversamento in galleria della zona collinare dei Comuni di Verduno e La Morra , oltre ad una serie di intersecazioni con la viabilità esistente di competenza provinciale (SP 3 bis) e statale (SS 231), l’ammodernamento della tangenziale di Alba, l’adeguamento della strada provinciale 7 dall’intersezione tra la SP 3bis in comune di Roddi sino a Via Nogaris in Comune di Bra, la rettifica in frazione Pollenzo e il collegamento con l’ospedale di Alba-Bra, la realizzazione di un nuovo attraversamento del Fiume Tanaro di collegamento dell’abitato di Alba .
A questo punto speriamo presto ma soprattutto speriamo bene” .

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*