Mino Taricco (Pd): nelle Asl piemontesi confermiamo chi lo merita

Politica

Mino Taricco (Pd): nelle Asl piemontesi confermiamo chi lo merita

Il leader del Pd cuneese Mino Taricco, sull’annosa questione delle conferme ai vertici delle Asl piemontesi, ha dichiarato: “Ho letto in questi giorni da più parti levarsi voci per chiedere al Governo Regionale di confermare il dott. Monchiero alla guida dell’ ASL CN2 Langhe e Roero.
Come Consigliere Regionale non ho ruoli sulle nomine delle dirigenze delle ASR,
che spettano alla Giunta, ma mi permetto a chiedere a Questa di fare una scelta di qualità e di interesse del Territorio, e di riconfermare quindi alla guida dell’ ASL il dott. Giovanni Monchiero.
In un paese normale, in un paese che avesse realmente a cuore la tutela della salute dei cittadini e il buon funzionamento dei servizi e della erogazione delle prestazioni la riconferma di un buon dirigente che ha dimostrato sul campo di saper ben fare, dovrebbe essere cosa scontata e ovvia.
Nella nostra Regione, in questo momento si ha la sensazione che non sia invece così, si ha la sensazione che più che le capacità, le dedizione e i risultati raggiunti possono incidere l’appartenenza, la fedeltà al capo e l’acritico sostegno a linee politiche al di là delle qualità delle stesse.
Ho sempre apprezzato il dott.

Monchiero per la sua competenza, per le sue capacità e per la sua pronta schiettezza.
Spero che il Presidente Cota e la sua Giunta scelgano di privilegiare chi ha dimostrato di interloquire con il territorio in modo virtuoso e di ottenere risultati importanti sia nella prevenzione e nella tutela della salute sia nella gestione economica e nella capacità di orientare il sistema a lui affidato agli obbiettivi indicati e alla sostenibilità dei conti.
Me lo auguro perché continuo a credere che in questo Paese possa prevalere il merito e che coloro che hanno la responsabilità di farlo sappiano valutare per coscienza e non per altri interessi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...