Miracolo in Nepal: 15enne estratto vivo dalle macerie dopo 5 giorni COMMENTA  

Miracolo in Nepal: 15enne estratto vivo dalle macerie dopo 5 giorni COMMENTA  

3

Sono migliaia le vittime del violento terremoto di magnitudo 7.8 che il 25 aprile ha investito il Nepal ma nelle ultime ore stanno arrivando storie che hanno il sapore del miracolo. Come quella di Pemba Tamang, un ragazzo di appena 15 anni rimasto sepolto tra le macerie di un palazzo di 7 piani caduto a Katmandu durante il sisma ed estratto vivo dopo cinque giorni. E’ stato un team dell’Usaid insieme ai soccorsi nepalesi ad estrarre il giovane ancora in vita, dopo un’intera notte di scavi, con decine di persone in attesa e che, a salvataggio avvenuto, hanno stemperato la tensione con un fragoroso applauso.


Una notizia di speranza, quella del 15enne, rimasto intrappolato tra due piani crollati ed estratto con il viso coperto di polvere ma fortunatamente in buone condizioni. Originario di Nuwakot il giovane nepalese-americano lavorava in una guest house nella zona di Gongabu, quartiere turistico di Katmandu, crollata in seguito al sisma, come reso noto dal Centro nazionale delle operazioni di emergenza. E’ stato portato in ospedale in barella per ricevere adeguate cure mediche.


Altri due salvataggi sono avvenuti a Dadhikot, quartiere di Kathmandu, e Bhaktapur, località vicina alla capitale dove due donne sono state estratte vive dalle macerie a poca distanza di tempo dal salvataggio di Pemba.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Miracolo in Nepal: 15enne estratto vivo dalle macerie dopo 5 giorni | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*