Mirandola, famiglia intossicata dal monossido, non ci sono vittime COMMENTA  

Mirandola, famiglia intossicata dal monossido, non ci sono vittime COMMENTA  

Modena, 10 febbraio – Una famiglia di cittadini albanesi, residente in piazza Costituente a Mirandola, è rimasta intossicata dal monossido di carbonio, doppiamente pericoloso in quanto non se ne avverte la presenza.

La fuga di gas è avvenuta la notte del 9 febbraio intorno alle 3.  Sul posto sono intervenuti il 118 e i vigili del fuoco. Un ragazzo di 21 anni è stato trasportato in gravi condizioni alle camere iperbariche di Fidenza, mentre altri 6, che presentavano solo una lieve intossicazione, sono stati accompagnati al pronto soccorso, tre all’ospedale di Mirandola, gli altri a Fidenza.

Allo stato attuale dei fatti le cause della fuga di monossido risultano ancora da chiarire (fonte: Il Resto del Carlino).

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*