Misseri, se Cosima e Sabrina condannate mi ammazzo COMMENTA  

Misseri, se Cosima e Sabrina condannate mi ammazzo COMMENTA  

Michele Misseri ribadisce la sua intenzione di farla finita qualora moglie e figlia dovessero essere condannate: “aspetterò sino alla Cassazione e se anche lì non mi crederanno allora la farò finita, so già come devo ammazzarmi, ho ancora la bottiglietta in cantina.

Non sopporterei ancora una vita di solitudine in questa casa”, ha dichiarato al sito del Corriere. “Alla fine – ha aggiunto – ci saranno quattro innocenti in galera e un colpevole fuori e io a quel punto la farò finita”, riferendosi alle indagini sul fratello Carmine Misseri ed il nipote Cosimo cosma, per la soppressione del corpo della quindicenne uccisa.

Misseri ha poi detto di essere stato allontanato da amici e famiglia e di trovare conforto solo nell’altra figlia, Valentina: “Però per colpa della gente non ci vediamo perché lei vive a Roma e quando viene ad Avetrana evitiamo di incontrarci spesso perché dicono che è lei che mi manovra”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*