Mistero: Il leggendario Oro Cherokee COMMENTA  

Mistero: Il leggendario Oro Cherokee COMMENTA  

Siete alla ricerca di oro? Potreste desiderare di fare un salto in Georgia dopo quello che vi sto per rivelare.

L’ Oro nel nord della Georgia è ben documentato. Gli Indiani Cherokee e i minatori spagnoli trovarono l’oro nel nord della Georgia fin dal 1700. La corsa all’oro però iniziò nel 1829 e portò nell’area molti cacciatori di tesori e avventurieri che desideravano fortuna. Gli indiani Cherokee all’epoca controllavano la terra dove giaceva l’oro.


Il legislatore della Georgia aveva manifestato l’ intenzione di prendere i giacimenti d’oro dal popolo Cherokee quasi subito dopo l’inizio della corsa all’oro. Dopo una lunga battaglia legale, gli indiani Cherokee sono stati costretti a emigrare verso ovest in una marcia crudele. La marcia è stata chiamata “il Sentiero delle Lacrime” o “The Trail Dove”. Gli indiani mentre camminavano piangevano la perdita della loro terra. La marcia è costata la vita a 4000 uomini Cherokee, donne e bambini, perché al popolo Cherokee era stato permesso di prendere pochi viveri.


Si ritiene che il loro oro sia sepolto da qualche parte nella loro terra originaria. Così sono iniziate le leggende sull’oro dei Cherokee, si parla dell’oro nascosto in insenature, grotte e nel terreno.


Una storia diversa dice che l’oro sia stato sepolto nei letti dei torrenti Scarecorn Creek, Talking Rock Creek, e nel poco profondo Rock Bridge Creek. Un’altra leggenda riporta che l’oro sia stato sepolto sotto il letto del Chattahoochee.

L'articolo prosegue subito dopo


Una leggenda popolare prende vita in una grotta 10 minuti fuori Toccoa, Georgia. Questa storia include un autista di autobus, un uomo indiano Cherokee, e una grotta di una montagna. L’autista del bus e l’uomo indiano Cherokee diventarono amici. L’indiano in seguito prese il suo amico per mano e lo portò in una grotta dove gli mostrò un mucchio d’oro, e qui gli disse di prendere tutto l’oro che poteva portarsi via. Dieci minuti più tardi, l’autista del bus era di nuovo alla stazione degli autobus a Toccoa, Georgia. Si dice che altri amici dell’autista in realtà abbiano visto le pepite. La grotta non è mai stata trovata.

Gli indiani Creek hanno anche una storia d’oro sepolto. William McIntosh, un mezzo scozzese e mezzo Creek vendette le terre Creek al governo nel 1835 per una grande quantità d’ oro. Si ritiene che McIntosh seppellì l’oro. Gli indiani Creek arrabbiati uccisero William McIntosh e l’oro non fu mai ritrovato.

Vi sembra ragionevole che il popolo Cherokee abbia seppellito l’oro? Alcuni pensano di sì. Gli indiani Cherokee erano intelligenti e ben organizzati. Hanno costruito scuole, chiese e strade. Avevano una forma rappresentativa di governo. Questo è stato sicuramente un popolo raffinato e intelligente a sufficienza per capire il valore dell’oro.

Se anche voi vi cimenterete nella ricerca di questo tesoro leggendario, vi auguro buona fortuna, perché non ci sono prove al riguardo e le zone di cui si fa riferimento nelle leggende sono state già battute per secoli da avventurieri e cercatori d’oro proffessionisti. Nessuno è in grado di promettere l’oro ma chi ha visitato quei luoghi può dire che valgono la pena di un viaggio. Splendidi scenari e percorsi sorprendenti si snodano tranquilli nella natura. Molte organizzazioni storiche sono in attesa di rendere il vostro viaggio un successo. Visita la Società Cherokee County Historical a Canton, Georgia, e il Funk Heritage Center tra Canton e Adairsville. Da non perdere è il nuovo Echota State Park a Calhoun, Georgia.

Siete pronti per una caccia al tesoro?

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*