Misure antismog da martedì COMMENTA  

Misure antismog da martedì COMMENTA  

Sono 17 i Comuni bolognesi, compresi il capoluogo e Imola, che hanno finora siglato l’accordo regionale di programma sulla qualità dell’aria 2009- 2010.
Le prime misure anti-smog previste entreranno in vigore da martedì 3 novembre.
Non ci sarà solo Bologna ma anche Imola, i Comuni di Baricella, Budrio, Calderara di Reno, Casalecchio, Castel Maggiore, Castel San Pietro Terme, Castenaso, Dozza, Granarolo, Minerbio, Monte San Pietro, Porretta, Sala Bolognese, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa.

L’accordo è stato siglato da Regione, Province e Comuni con più di 50.000 abitanti dell’Emilia-Romagna, individua le misure da applicare per il risanamento della qualità dell’aria nel territorio regionale per prevenire o ridurre gli effetti nocivi sulla salute umana e sull’ambiente.

L’accordo è composto in più fasi la prima delle quali , dal 3 novembre al 5 gennaio 2010, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30, prevede il divieto di circolazione per tutti i veicoli a benzina Pre-Euro, diesel Pre-Euro e Euro 1, oltre ai ciclomotori e motocicli a due tempi Pre-Euro. Saranno escluse per ovvi motivi di intenso traffico le giornate le giornate dell’8 e 25 dicembre, 1 e 6 gennaio.

I sindaci dei Comuni che aderiscono all’accordo dovranno delimitare , con apposite ordinanze, le aree urbane a cui si applicherà il provvedimento.
Dal 7 gennaio al 31 marzo scatterà invece la seconda fase dell’accordo che prevede maggiori restrizioni: nelle giornate del lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, sempre dalle 8.30 alle 18.30, non potranno circolare insieme agli autoveicoli Pre-Euro, ai veicoli diesel Euro 1 e alle moto a due tempi Pre-Euro, gli autoveicoli diesel Euro 2 sprovvisti di filtro antiparticolato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*