Mo Farah, fondista scambiato per persona sospetta

Sport

Mo Farah, fondista scambiato per persona sospetta

Ai Giochi Olimpici di Londra ha conquistato la medaglia d’oro nei 5 mila e nei 10 mila metri ma all’aeroporto Mo Farah è stato scambiato per un sospettato. E’ stato il fondista britannico a denunciare l’episodio che, stando alle sue dichiarazioni, accadrebbe tutte le volta che viaggia negli Stati Uniti. L’ultimo interrogatorio è avvenuto a Portland, stato dell’Oregon, meta scelta dal fondista di origini somale per trascorrere il Natale con la famiglia. Il campione 29 enne ha dichiarato. “Non potevo crederci. A causa della mie origini somale vengo fermato ogni volta alla dogana degli Stati Uniti. Questa volta ho perfino tirato fuori le mie medaglie affinche’ sapessero chi sono. Ma i funzionari statunitensi non ci hanno fatto il minimo caso”, ha raccontato al “Sun on Sunday”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche