Modena, maxi frode fiscale da 100 milioni

Bologna

Modena, maxi frode fiscale da 100 milioni

Modena – La Guardia di Finanza ha portato alla luce una maxi frode fiscale organizzata da una società che lavora nel settore del commercio all’ingrosso di abbigliamento e accessori. Come riportato da Il Resto del Carlino, tre sarebbero le persone finite in manette con l’accusa di frode fiscale e distruzione ed occultamento delle prove. Tramite transazioni fasulle avrebbero detratto Iva ed evaso l’Irap. L’indagine ha preso le mosse da un monitoraggio effettuato nel 2010 su un imprenditore del settore tessile da cui è emersa l’esistenza di tre società che emettevano fatture false. Sono seguite percuisizioni e ulteriori indagini sui conti bancari delle società in questione. E’ risultato che l’azienda aveva detratto Iva per circa 19 milioni ed evaso l’Irap per un importo superiore ai 4 milioni oltre ad avere emesso fatture relative ad operazioni inesistenti per 68 milioni, cosa che ha fatto sì che altre imprese, collegate alla prima, vantassero crediti fittizi.

Alessandra massagrande

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...