Moglie lo incatena per non farlo fuggire

Style

Moglie lo incatena per non farlo fuggire

Stai guardando un uomo che è stato incatenato e lasciato morire di fame all’interno di una baracca di legno – è l’artefice di tutto e niente meno che sua moglie!

Pablo Tamariz Carrasquillo, 86, sarebbe stato trattato come un prigioniero per circa due anni nel piccolo villaggio di Huayuan, Perù.

Gli ufficiali hanno agito su voci e lo hanno trovato in uno stato di ‘debolezza e disorientatamento’.

Un abitante del villaggio Viviano Villareal Corral, 56, ha raccontato alla stampa: ‘Sapevamo che era lì, ma la moglie ci ha detto che era per il suo bene.

‘Ha detto che cercava di scappare e ha deciso il modo migliore per tenerlo in casa era di legarlo.

‘Ma non ci siamo accorti che la donna intendesse tenerlo legato lì tutto il tempo. Abbiamo solo pensato che fosse una punizione di tanto in tanto ‘.

Un portavoce delle autorità regionali locali ha detto: ‘Quando abbiamo sentito parlare di quest’uomo in catene abbiamo inviato una pattuglia fino al villaggio per indagare e abbiamo scoperto lui in una baracca ai margini del centro abitato.

‘Era molto debole e un po’ disorientato a vederci.

‘Ora è stato portato in ospedale e stiamo cercando di trovare un po’ di alloggi dei servizi sociali per lui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche