Molestie in pediatria: infermiere orco abusa di venti minori COMMENTA  

Molestie in pediatria: infermiere orco abusa di venti minori COMMENTA  

Ancora episodi gravi di molestie e abusi sui minori. Questa volta il protagonista è un infermiere di 59 anni, Mauro Cosolo, in servizio all’ospedale Burlo Garofolo di Trieste. Le vittime dell’infermiere orco, tutte minorenni, sono circa una ventina e sono state identificate. Cinque di loro sono venete, c’è anche una dodicenne di San Donà. E’ quanto emerso dal processo che si è svolto nei confronti dell’infermiere.


L’infermiere è stato rinviato in giudizio ed ora dovrà rispondere del reato di detenzione di materiale pedopornografico e violenza sessuale.

Le violenze sono avvenute circa un anno fa, ad incastrare l’autore degli abusi sono state e foto e i video riguardanti i minori e trovati nell’appartamento dell’uomo.


Le pazienti erano ignare di essere filmate durante le visite, le giovani vittime erano tutte di età compresa tra i 2 e i 15 anni.

L’infermiere filmava con una penna “micro spy” i toccamenti inappropriati che compiva sulle vittime.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*