Mondiali Pechino, Bolt contro Gatlin: sfida già iniziata nelle qualifiche COMMENTA  

Mondiali Pechino, Bolt contro Gatlin: sfida già iniziata nelle qualifiche COMMENTA  

Oggi pomeriggio, attorno alle 15 ora italiana, i mondiali di atletica di Pechino 2015 saranno il palcoscenico di una delle gare più attese, forse la più attesa di tutte: i 100 metri piani.

Leggi anche: Dentinale, la soluzione per le gengive dei nostri figli

Gara strana, tutta di nervi, che arriva alla fine di una lunghissima preparazione e poi, di fatto, dura poco più di un respiro: 10 secondi.

Leggi anche: La Grecia si rivolge al gioco per sanare il bilancio

10 secondi e poi si saprà chi è il nuovo re della velocità.
10 secondi, ed è già dire tanto, troppo, perché, a voler essere precisi, per coprire quei 100 metri, questi super uomini ci metteranno anche qualcosa in meno.

Gatlin, tanto per partire da quello più in forma, nonché favorito, ha fatto registrare un 9 e 83 stratosferico. L’americano ha scelto di fare paura a tutti, per cercare di avere quel vantaggio psicologico che, ai blocchi di partenza, sembra minimo e non lo è per nulla.

L'articolo prosegue subito dopo

Bolt ha risposto con un 9 e 96 più rilassato, nel suo stile, commentato anche da un “non volevo spingere, volevo passare il turno senza spendere”. Se lo dice lui.
Gatlin contro Bolt, fedeli ai loro diversi modi di essere.
Attenzione, però, perché la compagnia dei velocisti è ben nutrita: c’è il ventenne statunitense Tyron Broomell (9 e 91), c’è il francese Vicaut (9 e 92), c’è il solito Asafa Powell (32 anni, 9 e 95) e c’è il giovane canadese De Grasse (9 e 99).
Il proverbio ricorda che, in presenza di due litiganti, a volte un terzo può spuntarla. Chissà.

Leggi anche

Guida a folle velocità: ventenne si schianta in diretta
News

Guida a folle velocità: ventenne si schianta in diretta

i social network e l'uso dello smartphone stanno diventando peggio delle droghe. così un giovane è morto: andando a 170 km orari e facendo una diretta su facebook.   Ventenne si schianta video diretta Una folle corsa e poi infine lo schianto, questo è il video choc postato sui social da un giovanissimo americano. Il ragazzo guida a quasi 170 chilometri all'ora in mezzo al traffico, e riprende tutto con lo smartphone perché  trasmette il video in diretta su Facebook fino allo schianto, schianto  contro le barriere. Il ventenne Onasi Olio-Rojas è riuscito a salvarsi dopo il terribile incidente che, secondo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*