Montreal: esplode camion cisterna, 100 pompieri per domare le fiamme COMMENTA  

Montreal: esplode camion cisterna, 100 pompieri per domare le fiamme COMMENTA  

Paura in Canada per una violentissima esplosione avvenuta su una sopraelevata di Montreal. Un camion cisterna che trasportava liquidi altamente infiammabili è letteralmente saltato in aria, generando un’enorme nube di fumo e fiamme che ha avvolto centinaia di metri della sopraelevata, risultando visibile anche a chilometri di distanza. L’incidente ha provocato la morte di una persona e si contano anche sei feriti: le fiamme hanno richiesto l’intervento di oltre 100 vigili del fuoco in quanto il rogo divampato ha assunto proporzioni importanti. Ci sono voluti diversi minuti per domare le fiamme, fortunatamente circoscritte dai pompieri.

Leggi anche: Catastrofe sulla Route 17 a New York: camion travolge 10 macchine


Le autorità hanno avviato immediatamente le indagini per ricostruire l’esatta dinamica che ha provocato l’incidente nel quale sono rimasti coinvolti altri 4 veicoli; si cerca anche capire quale fosse il liquido infiammabile trasportato e se possa risultare tossico per l’uomo.

Leggi anche: Piacenza, operario egiziano ucciso da camion durante uno sciopero

Al momento però l’area interessata dall’esplosione è troppo calda per poter analizzare la sostanza. Nei prossimi giorni dunque sarà certamente fatta chiarezza sull’episodio, mentre si lavora per mettere la zona in sicurezza.

Leggi anche

Giovane muore di emorragia: l'ultimo saluto del suo amico fido Mollie
Esteri

Giovane muore di emorragia: l’ultimo saluto del suo amico fido Mollie

Un video che è diventato subito virale: Ryan Jessen, 33 anni ha un forte mal di testa ma in ospedale scopre di avere una emorragia cerebrale. Il video del suo cane, che lo sostiene e gli porge l'ultimo saluto   E' proprio vero che il cane è il migliore amico dell'uomo. E questa è una delle migliaia di dimostrazioni. Così, Ryan Jessen, un giovane di 33 anni, ha scoperto di essere sul finir della vita dopo essere stato in ospedale a causa di una terribile emicrania. Ma gli accertamenti alcuni accertamenti hanno rivelato che di emicrania non si trattava: Ryan Jessen aveva infatti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*