Morta per listeriosi donna di 52 anni a Recanati

Cronaca

Morta per listeriosi donna di 52 anni a Recanati

Morta per listeriosi

Morta per listeriosi una donna di 52 anni a Recanati, terzo caso di decesso nelle Marche riconducibile a questa infezione in pochi mesi.

Morta per listeriosi, questo è quanto stato accertato dai medici della casa di cura di Recanati dopo il decesso della donna di 52 anni, che era stata già ricoverata nell’ospedale di Macerata due mesi fa per accertamenti dove le fu già diagnosticata questa infezione.

La donna già affetta da altre gravi patologie è stata riportata d’urgenza in ospedale due settimane fa a causa della febbre alta e di fortissimi mal di testa, tutti sintomi riconducibili alla listeriosi, che è un’infezione alimentare causata dal batterio listeria monocytogenes da cui prende il nome.

La morte per listeriosi della donna è diventato così il terzo caso nelle Marche in pochi mesi, che si va a sommare ai decessi di due anziani, uno della provincia di Ancona l’altro della provincia di Macerata anche se non a Recanati.

La listeria è un batterio molto diffuso ma è altrettanto difficile capire in quale alimento lo si possa trovare, perchè i primi sintomi si fanno vivi solo dopo 70-90 giorni dall’assunzione del cibo contaminato, rendendo così ardua la ricerca del cibo in questione.

Questo batterio colpisce nella maggior parte dei casi persone immunodepressi, anziani, donne incinte o o affette da patologie che compromettono il sistema immunitario.

Nelle Marche, più di venti persone hanno contratto questo batterio nell’ultimo anno e adesso dopo quest’altro decesso cresce la paura negli abitanti marchigiani.

I Servizi dei Dipartimenti di prevenzione Asur stanno però cercando di tranquillizzare la popolazione, perchè grazie anche all’aiuto dell’Istituto Superiore Sanità del Ministero della Salute è stato molto probabilmente trovato l’alimento che trasmette il batterio listeria, si tratta di un salume (la coppa di testa) prodotto da un’azienda di Ancona e già ritirato dal mercato alla fine di febbraio, quindi non dovrebbe più esserci la paura di contagio nelle Marche e quindi la paura di morte per listeriosi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Patrizio Annunziata 947 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.