Morta 16 enne per overdose di ecstasy: arrestato pusher

Genova

Morta 16 enne per overdose di ecstasy: arrestato pusher

Morta

Ennesimo caso di droga tra giovani dove, a perder la vita è una studentessa di sedici anni di Chiavari che sabato notte è morta all’ospedale Galliera per aver assunto dell’ ecstasy. Secondo una prima ricostruzione, Aadele stava provando a divertirsi insieme al suo fidanzato Sergio Bernardin di anni 21 e all’amico Gabriele Rigotti di 18 ad un festino in una abitazione di Albaro a base di alcool e droghe di varia tipologia probabilmente anche funghi allucinogeni.

I due ragazzi sono sopravvissuti alla serata. Tuttavia, hanno concluso il loro sballo con il carcere: l’accusa è di aver offerto la droga alla ragazza. Secondo quanto è stato accertato dagli investigatori diretti dal primo dirigente Marco Calì, il pusher sarebbe stato contattato da un altro ragazzo minorenne, ancora non identificato, in veste di “mandante” per ottenere il cristallo di ecstasy. Proprio lui ha permesso ai poliziotti di trovare il vero spacciatore: uno studente di vent’anni originario dell’Ecuador residente a Busalla.

“Ho fatto solo da intermediario>”, ha sottolineato il ragazzo al suo avvocato Stefano Sambugaro.

Almeno per il momento, gli inquirenti sospettano in un mix di droghe e alcool letali per il giovane corpo di Adele. L’esame autoptico è cominciato questa mattina ma secondo la Procura di Genova i risultati certi si sapranno tra settimane o mesi. Sempre nella giornata di oggi verrà eseguita l’udienza di convalida degli arrestati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche