Morto il ragazzo che in carcere ha tentato il suicidio

Bari

Morto il ragazzo che in carcere ha tentato il suicidio

Carlo Saturno, il ragazzo di 22 anni trovato il 30 marzo scorso appeso ad un lenzuolo nella sua cella del carcere di Bari è morto nel reparto di rianimazione del policlinico di Bari.

Per risalire alle cause di quello che sembra un suicidio, la procura di Bari ha in corso un’indagine e un medico legale effettuerà l’autopsia.

Il giovane aveva testimoniato in passato contro 9 agenti penitenziari – per i quali è in corso il processo – accusati di lesioni all’interno del carcere minorile di Lecce dove era precedentemente recluso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche