E’ morto a Milano l’oncologo Umberto Veronesi COMMENTA  

E’ morto a Milano l’oncologo Umberto Veronesi COMMENTA  

E’ deceduto all’età di 90 anni, l’oncologo di fama mondiale Umberto Veronesi, punto di riferimento imprescindibile per la ricerca sulla lotta ai tumori.


E’ morto nella sua casa milanese Umberto Veronesi, oncologo di fama mondiale che ha ricoperto anche il ruolo di ministro della salute e per lungo tempo è stato il presidente dell’Istituto nazionale Tumori per 20 anni (dal 1974 al 1994). Fondatore e presidente della Fondazione che porta il suo nome è stato anche insignito dell’incarico di direttore scientifico emerito dell’Istituto di Oncologia europeo.


Da diversi giorni le sue condizioni di salute avevano subito un rapido peggioramento fino al decesso giunto nel pomeriggio di martedi. Grande assertore della chirurgia conservativa mirata a preservare il seno della donna evitandone l’asportazione totale. ‘Amo troppo le donne per vedere i seni straziati dall’amputazione’ ebbe modo di spiegare. La scoperta dell’importanza del cosiddetto ‘linfonodo sentinella’ permise all’oncologia di prevedere l’andamento della malattia per agire di conseguenza.


Spinse in modo deciso la politica ad investire nella ricerca anche se non venne mai ascoltato a dovere dai palazzi del potere. Si cura meglio dove la ricerca funziona era il suo concetto base. Un’idea che mise in atto creando l’Istituto dei Tumori a Milano, uno dei punti di riferimento per l’oncologia europea nell’ambito della ricerca per la diagnosi e la cura del cancro.

L'articolo prosegue subito dopo


Fu il primo a scoprire i benefici della ‘quadrantectomia’ una forma di chirurgia del cancro alla mammella che preserva l’integrità del seno, ottenendo i medesimi benefici della ‘mastectomia’, l’asportazione totale della mammella. Si è battuto strenuamente anche per i diritti degli animali. Ebbe 7 figli, due dei quali (Paolo e Giulia) hanno intrapreso la stessa professione del padre. Si laureò in medicina presso l’Università Statale di Milano nel 1952, dedicando tutta la propria vita professionale alla lotta senza quartiere contro il cancro sempre nel pieno rispetto della dignità dei malati. E’ morto all’età di 90 anni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*