È morto Nando Gazzolo, Sherlock Holmes italiano COMMENTA  

È morto Nando Gazzolo, Sherlock Holmes italiano COMMENTA  

È morto Nando Gazzolo, Sherlock Holmes italiano
È morto Nando Gazzolo, Sherlock Holmes italiano

Addio ad una voce indimenticabile dello spettacolo italiano.

I funerali di Gazzolo verranno celebrati nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo.

È morto a 87 anni Nando Gazzolo, uno dei grandi protagonisti dello spettacolo italiano del XX secolo. Attore teatrale dal prestigio indiscusso -straordinare le sue interpretazioni di personaggi di Shakespeare, da Riccardo III a Orazio nell’Amleto messo in scena da Gassman e Squarzina con il Teatro d’Arte italiano-, doppiatore di Marlon Brando, David Niven, Michael Caine, Laurence Olivier, Frank Sinatra, Clint Eastwood e tanti altri, è anche stato tra i protagonisti di Carosello e di celebri sceneggiati come Capitan Fracassa, Il mulino del Po, La cittadella e La fiera della vanità e di popolari serie come Sherlock Holmes, I Buddenbrook o La valle della paura. Il suo talento lasciò il segno anche sul grande scherno, partecipando a numerosi film di diverso genere, fra cui Costantino il Grande, Totò e Cleopatra e Un fiume di dollari.


La morte è stata annunciata dalla famiglia dell’artista. Gazzolo era ricoverato da una settimana in una clinica a Nepi, alle porte della Capitale, per un aggravamento delle condizioni in seguito ad una frattura del femore di cinque anni fa.

La mattina di giovedì 15 sarà aperta la camera ardente nella casa di cura di Nepi per l’ultimo saluto e poi la salma di Gazzolo sarà trasportata a Roma per i funerali, che si celebreranno nella basilica di Santa Maria in Montesanto -meglio nota come la “chiesa degli artisti”- a Piazza del Popolo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*