Mosca, donna urla ‘Allah akbar’ e ha in mano testa di bambina

Esteri

Mosca, donna urla ‘Allah akbar’ e ha in mano testa di bambina

Mosca, donna urla 'Allah akbar' e ha in mano testa di bambino

Orrore a Mosca dove una donna si è avvicinata presso la stazione della metropolitana Oktiabriskoie Pole, zona semi-centrale della capitale russa, mostrando la testa mozzata di una bambina ed urlando a squarciagola: “Allah akbar“. La zona è stata circondata dalla polizia e la donna, indossante un burqa nero, è stata fortunatamente arrestata. Nel quartiere era stato trovato precedentemente il corpo di una bambina senza testa in un appartamento devastato dal fuoco. La donna, che risponde al nome di Gulchekhra Bobokulova, secondo le informazioni finora emerse, sarebbe originaria dell’Uzbekistan. Ha 39 anni e lavora come baby-sitter. Secondo quanto riporta LifeNews, la piccola vittima si chiamava Nasty M. Prima di essere arrestata, la donna ha minacciato di farsi saltare in aria, ma non è chiaro se avesse realmente dell’esplosivo con sè. Oltre alle urla in onore ad Allah, la folle ha dichiarato di essere una terrorista.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...