Mostra “Il cantico dei Cantici, un ponte tra Libano e Sardegna” dal 20 al 30 luglio presso la Mem COMMENTA  

Mostra “Il cantico dei Cantici, un ponte tra Libano e Sardegna” dal 20 al 30 luglio presso la Mem COMMENTA  

Amore e sentimenti scorrono in un ponte immaginario tra Libano e Sardegna, un percorso dove le emozioni si fondono con i colori della tela. L’associazione Culturale Hermaea Archeologia e Arte organizza una mostra di quadri dell’artista libanese Rima Jreich dal titolo “Il cantico dei Cantici, un ponte tra Libano e Sardegna” . Sarà visitabile presso la MEM, Mediateca del Mediterraneo in Via Mameli, avrà inizio venerdì 20 luglio alle 18:00 e terminerà lunedì 30 luglio. Dopo il grande successo della prima esposizione, tenutasi alla Fiera Internazionale di Cagliari dal 28 Aprile al 2 Maggio, l’ Hermaea, che ha già realizzato importanti eventi di carattere nazionale, ne organizza una seconda, conservando lo stesso titolo, una rilettura in chiave pittorica del “Cantico dei cantici” di Re Salomone dove Libano e Sardegna si incontrano in un perfetto connubio di emozioni e sentimenti.


 

In mostra 16 quadri su tela, dipinti in acrilico, con tecnica pittorica impressionista ed espressionista. Le opere di Rima sono state esposte in diverse pinacoteche del Libano.  L’artista ha recentemente aperto la sua galleria “D’art” a Beirut, dove lavora, insegna ed espone le sue opere. Si è laureata a Beirut nel 2005 in “Education through Art” (Educazione attraverso l’Arte) con specializzazione in “Art Therapy” (Arteterapia).

 

Per Rima l’arte è molto più di una semplice passione, è un’incantevole terapia che le ha permesso di lavorare con i bambini traumatizzati e resi disabili dalla guerra in Libano del 2006. Anni di duro lavoro che hanno portato alla riabilitazione attraverso un nobile strumento: l’arte.


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*