MOSTRA REGIONALE DELL’ARTIGIANATO

Torino

MOSTRA REGIONALE DELL’ARTIGIANATO

Una giornata di botteghe aperte e spettacoli, unita a cantieri tematici dedicati al suono, ai sapori e alla scultura. Questo un riassunto della Mostra dell’Artigianato, organizzata dal Comune di Bosconero Canavese per domenica 12 maggio 2013. Con l’intento di rinnovare il successo degli anni precedenti, ottenuto soprattutto grazie agli espositori, la manifestazione apre ufficialmente la ricerca di artigiani, artisti, scuole professionali, istituti d’arte e naturalmente di tutte le associazioni del settore artigianale interessate a partecipare.

L’evento, che ha ormai raggiunto ottimi risultati di visibilità, è un efficace strumento per promuovere il settore artigiano e produttivo, proponendo al pubblico un affascinante viaggio tra gli elementi naturali ARIA, TERRA, ACQUA, FUOCO per conoscere le antiche e moderne tecniche di trasformazione della materia.

Alla mostra partecipano artigiani d’eccellenza, produttori, artisti e scuole professionali provenienti non solo dal Piemonte, ma anche dalla Valle d’Aosta, dalla Liguria, dalla Lombardia, dalla Toscana e dall’Emilia Romagna.

Negli anni il numero dei visitatori è sempre aumentato fino a raggiungere 15.000 presenze, risultato ottenuto grazie alla qualità dell’evento promosso attraverso una campagna pubblicitaria iniziata in occasione del salone nazionale dell’edilizia e del restauro “RESTRUCTURA” che si è svolta lo scorso mese di novembre all’interno de padiglioni di Lingotto Fiere.

Quest’anno, tra le varie attività organizzate per la Mostra dell’Artigianato, è prevista un’interessante esposizione di cartoline ed etichette antiche a cura dell’Associazione “Amici del Passito”: l’avventura inizia addirittura nel 1908, quando il viticoltore Rolfo Giacinto di Robella d’Asti viene invitato ad esporre il suo vino “Chiaret passito” alla mostra internazionale di Londra presso il Cristal Palace in occasione dei festeggiamenti olimpici. Da quel momento arrivarono grandi riconoscimenti come quello della Casa Reale di Savoia che volle premiare di persona questo negoziante di vino piemontese donandogli uno speciale e pubblico contrassegno della sua benevolenza con ordine di concedergli la facoltà di fregiare dello stemma della Real Casa, l’insegna della propria ditta.

Da quel momento, la sua grande ammirazione per i Reali lo spinge a conservare tutte le cartoline che li raffigurano, costruendo così una grande collezione che arriva fino ai giorni nostri.

Prevista anche una dimostrazione di bioedilizia ed uno spettacolo equestre a cura di Rolanda Quarter Horses di Gianfranco Brassea. L’imponente Centro sorge a Bairo (To) e ospita una scuola pony di monta inglese con animatore di primo livello e una scuola di equitazione americana sia per principianti che per cavalieri avanzati, con tecnici F.I.S.E di equitazione americana di primo e terzo livello. In occasione della Mostra dell’Artigianato verrà proposto un saggio delle attività che si svolgono presso il Centro, tra cui dimostrazioni di equitazione inglese, americana ed il battesimo della sella, che consentirà a tutti, grandi e piccini, di avvicinarsi a pony e cavalli e provare l’emozione di salire in sella.

Il programma prevede una serie di eventi all’insegna del “SAPER FARE” e vede riconfermati i percorsi tematici:

– Cantieri delle sculture

– Cantieri dei sapori

– Cantieri dei suoni

Oltre a queste tradizionali proposte verrà allestita la sezione ARTeNATURA, dedicata ai florovivaisti, al biologico e alla bioedilizia.

Gli espositori sono invitati ad aderire alla manifestazione nel più breve tempo possibile: il numero è chiuso; grazie al contributo della Ditta bosconerese CORIMAG, saranno sorteggiati tra gli espositori:

– un “Soggiorno Relax” per 2 persone per la categoria Hobbisti

– un “Soggiorno in una Città o borgo d’Italia” per 2 persone per la categoria Artigiani.

Per incentivare la presenza di pubblico, è confermata la possibilità di vincere una vacanza in un parco divertimento.

Oltre ad artisti, scuole professionali, associazioni del settore, artigiani d’accellenza, per tutto il paese di Bosconero saranno presenti bancarelle e punti di ristoro, tra cui diversi centri in cui sarà possibile gustare e acquistare prodotti locali.

Le dimostrazioni dal vivo serviranno ad illustrare tutto l’iter della produzione, dall’ideazione alla realizzazione finale, per far conoscere le diverse tecniche che consentono l’interazione tra design e manualità. I laboratori Interattivi hanno la finalità di permettere la sperimentazione di diverse tecniche per riscoprire una manualità ormai offuscata dalle tecnologie informatizzate, che spesso assorbono l’interesse delle nuove generazioni distraendole dall’arte artigiana. Infine, l’esposizione e la vendita di manufatti artigianali crea un’occasione di mercato per le aziende che potranno in questo modo “farsi conoscere” dai partecipanti.

Il Vice Sindaco Paola Forneris e l’Assessore all’Artigianato Ilario Peila ringraziano calorosamente chi ha partecipato alle scorse edizioni permettendo di realizzare una grande mostra dell’artigianato e rinnovano l’invito a prendere parte all’edizione 2013a tutti coloro che avranno il piacere di partecipare.

Per maggiori informazioni e per ottenere il modulo di adesione, è possibile contattare il numeri telefonici 011 9889616 –

011 9889372, collegarsi al sito www.bosconerocanavese.it o scrivere all’indirizzo e-mail segreteria@bosconerocanavese.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*