Mostre: Premio Samp l’industria incontra l’arte COMMENTA  

Mostre: Premio Samp l’industria incontra l’arte COMMENTA  


PREMIO SAMP 2012 L’industria incontra l’arte
Il concorso di pittura e fotografia alla sua terza edizione premierà un’opera site specific

PREMIAZIONE OPERE VINCITRICI E INAUGURAZIONE MOSTRA SPECIAL EVENT | giovedì 19 gennaio ore 18.00
Aula Magna Accademia di Belle Arti (via Belle Arti 54 Bologna). La mostra rimarrà aperta
fino al 31 Gennaio 2012 (orari: 15:00 – 18:30).

SPECIAL EVENT ARTEFIERA OFF | La mostra farà parte del circuito di ArteFiera OFF (gli eventi
organizzati a Bologna in concomitanza con Arte Fiera First, fiera internazionale d’arte
contemporanea).

Bologna – Premio SAMP atto terzo. Si prepara a tornare in scena sotto le Due Torri la mostra summa delle migliori opere del concorso di pittura e fotografia rivolto ai giovani talenti artistici, promosso dal Gruppo Samp – azienda del comparto meccanico dello storico Gruppo Industriale Maccaferri – in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Bologna.


E’ in programma per il 19 gennaio, a Bologna, nell’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti la cerimonia di premiazione delle opere vincitrici della terza edizione del Premio Samp L’industria incontra l’arte, che grazie alla sua recente ma significativa storia e alla forza di un’identità così precisa, si è ritagliato un bel posto al sole nel panorama artistico italiano.


Tutto ha avuto inizio con un bando che ha chiamato a raccolta studenti e diplomati dell’Accademia su una nuova operazione culturale. Nel 2006 si era chiesto un lavoro sugli ingranaggi, nel 2008 i giovani artisti sono stati chiamati a creare opere d’arte con prodotti industriali, cavi e fili. Insomma, per le prime due edizioni i giovani artisti hanno espresso le loro facoltà creative interpretando poeticamente i prodotti dell’industria Samp.


Elemento di novità di quest’anno, l’invito a produrre un progetto anziché un’opera finita. Una parete bianca di 7 metri di altezza per quasi 5 di larghezza a disposizione dei giovani artisti, come ulteriore stimolo alla loro creatività.

L'articolo prosegue subito dopo


L’opera selezionata tra i progetti site specific a tecnica libera, giudicata
vincitrice, verrà realizzata presso la hall della nuova sede del Gruppo SAMP di Bentivoglio (BO) e verrà inaugurata entro maggio 2012.

‘Un’opera – sottolinea Enrico Maria Davoli docente di storia della decorazione e membro della commissione del premio, nella prefazione del catalogo della mostra – che verrà realizzata come parte integrante della sede aziendale e i risultati dell’operazione saranno immediatamente e completamente visibili, senza quei margini di ripensamento, di discrezionalità che un dipinto, una fotografia o una scultura mobile, per loro natura, consentono a chi deve deciderne la collocazione. Una formulazione del concorso, segno dei tempi, una cartina al tornasole della congiuntura attuale’.

Cui fa eco, l’introduzione al catalogo di Carlotta Pesce – consulente d’arte contemporanea e anche lei membro della commissione – sottolineando quanto «l’arte diventi parte integrante della quotidianità dell’azienda
offrendo un esempio di mecenatismo culturale ripensato in chiave moderna’.

Il 19 gennaio saranno presentate le opere vincitrici e dunque ufficializzati i nomi dei vincitori, con tanto di taglio del nastro della mostra collettiva delle opere della terza edizione che rimarrà aperta al pubblico fino alla chiusura di ArteFiera Art First Fiera internazionale di arte contemporanea di
cui è parte attiva della proposta OFF con apertura straordinaria, sabato 28 gennaio, fino alle 24.00 in occasione di Art White Night. La mostra sarà accompagnata da un catalogo dedicato.

Commissione preposta all’assegnazione dei premi SAMP terza edizione: Enrico Maria Davoli, Docente di Storia dell’Arte, Accademia di Belle Arti di Bologna. Annamaria Atti Maccaferri, Collezionista d’Arte. Cristina Francucci, Direttore del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’arte, Accademia di Belle Arti di Bologna. Katia Tufano, Consulente d’Arte. Rossella Piergallini, Direttore del Dipartimento di Arti Visive, Accademia di Belle Arti di Bologna. Carlotta Pesce Zanello, Consulente d’Arte Contemporanea. Enrico Fornaroli, Direttore del Dipartimento di Arti Applicate, Accademia di Belle Arti di Bologna.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*