Moto Gp, Gp d’Olanda: Rossi torna a vincere, Lorenzo eroico chiude quinto

News

Moto Gp, Gp d’Olanda: Rossi torna a vincere, Lorenzo eroico chiude quinto

Valentino Rossi torna re ad Assen vincendo in solitaria il gran premio d’Olanda precedendo Marquez e Crutchlow, giù dal podio il leader del mondiale Pedrosa che chiude quarto appena davanti ad un eroico Jorge Lorenzo che ha corso 24 ore dopo essersi operato alla clavicola.

Schiaffo morale di Rossi a tutti quelli che ormai non credevano più in lui, a tutti quelli che lo consideravano finito, a tutti i suoi detrattoti, Valentino torna re è lo fa sul circuito storico di Assen.
La gara è da subito accesa, l’uomo della pole Crutchlow scatta malissimo e si ritrova nella pancia del gruppo alla fine del primo giro, davanti ci vanno subito le 2 Honda del team interno HRC, di Pedrosa e Marquez; indovina finalmente la partenza anche Rossi che da si piazza all’inseguimento della coppia spagnola.
I primi giri sono entusiasmanti, Valentino mette in fila 3 giri straordinari, come da tempo non gli si vedeva fare, in cui riesce a sopravanzare prima Marquez e poi Pedrosa andandosi a prendere di prepotenza la testa della gara.

Il vero miracolo sportivo avviene però qualche posizione più indietro, Jorge Lorenzo pieno di antidolorifici compie una rimonta epica dalla dodicesima posizione fino alla quarta.
La gara dopo i primi rocamboleschi giri si assesta per qualche tornata prima di riaccendersi nell’ultimo terzo, Rossi abbassa ancora il suo ritmo e scappa via, le due Honda dietro si danno battaglia con il giovane Marquez che sopravanza il più esperto Pedrosa e si prende il secondo posto, da dietro torna sui primi anche Crutchlow che complici i cali di Lorenzo (inesorabile) e Pedrosa riesce a cogliere il terzo gradino del podio.
Finale di GP fluido con Valentino che arriva solo al traguardo e torna a vincere 3 anni dopo l’ultima volta, per lui è la vittoria numero 106, la più attesa ed inseguita, una vittoria che vale molto di più dei 25 punti che assegna o del trofeo che il numero 46 riceve, una vittoria che fa urlare al mondo “Rossi c’è”
Vincenzo Margiotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche