Moto Gp, Lorenzo ancora contro Rossi: perde perché non è più veloce COMMENTA  

Moto Gp, Lorenzo ancora contro Rossi: perde perché non è più veloce COMMENTA  

Per quanto il desiderio comune a tutti gli appassionati di moto Gp sia quello di smettere di parlare del mondiale 2015 appena concluso, arrivano di continuo nuove dichiarazioni che rilanciano le polemiche.

Nel caso specifico, è stato il neo campione del mondo, lo spagnolo della Yamaha Jorge Lorenzo a spuntare ancora veleno, come se non se fosse già sparso a sufficienza.

Così, in risposta alle accuse di “biscottone” spagnolo (peraltro in un certo senso confermato dalle parole dello stesso Lorenzo, che ha ammesso che Marquez e Pedrosa, alla fine, lo hanno rispettato e hanno permesso che il titolo rimanesse in Spagna), Lorenzo ha voluto parlare ancora un po’ del compagno di scuderia Valentino Rossi.

“È chiaro” ci ha tenuto a sottolineare Lorenzo, “che ci sono giovani piloti più veloci di lui, deve essere frustrante rendersi conto di non avere la velocità che gli avrebbe consentito di vincere più gare e arrivare a Valencia con un vantaggio di punti più consistente”.

La lettura di Lorenzo diventa quindi che la mancata vittoria di Rossi sia legata solo alla mancanza di un’adeguata competitività del pilota italiano.

“Nessuna controversia e polemica ci sarebbe stata se Valentino avesse avuto la velocità di Marc o la mia e avesse vinto più gran premi” ha infatti ribadito Lorenzo, “Con un po’ più di velocità, consistenza e senza i fatti di Sepang, sarebbe arrivato a Valencia con più margine e avrebbe vinto il titolo agevolmente.

L'articolo prosegue subito dopo

Non è andata così e lui sa di aver perso l’opportunità per il decimo titolo. È dura da accettare”. Nonostante queste affermazioni – delle quali, è giusto ribadirlo, non si sentiva la mancanza – Lorenzo è però sicuro che, il prossimo anno, “le cose (il rapporto fra lui e Valentino Rossi, ndr) miglioreranno e ci sarà rispetto reciproco”.

L’importante è crederci, viene da dire, ma la verità è che di quello che succederà il prossimo anno (da marzo in avanti) non si può dire, in questo momento, proprio nulla. Il motociclismo logora in modo incredibile e, nel giro di pochi mesi, tutto può cambiare. In molti davano per finito Valentino Rossi già a cavallo fra il 2006 e il 2007, e invece quest’anno non ha vinto il mondiale per un soffio. Lorenzo ha invece vinto portando a termine una rimonta, in termini di punti, che ha dell’incredibile e che era impensabile dopo l’Argentina o Misano. Marquez è finito fuori dai giochi molto prima di quanto ci si potesse aspettare. Vedremo cosa succederà il prossimo anno, quindi: di certo non sono le chiacchiere a contare, ma lo spettacolo della pista, quello che nelle ultime tre gare di questo 2015 non c’è stato, e non per colpa di Rossi.

Leggi anche

2 Trackback & Pingback

  1. Moto Gp, Lorenzo ancora contro Rossi: perde perché non è più veloce | Braincell
  2. Moto Gp, Lorenzo ancora contro Rossi: perde perché non è più veloce | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*