MotoGP derivate dalla ….Superbike! COMMENTA  

MotoGP derivate dalla ….Superbike! COMMENTA  

La poca chiarezza con cui Dorna ha stilato i regolamenti ha creato polemiche e situazioni a dir poco imbarazzanti sin dagli inizi. Con il passare del tempo le azioni correttive intraprese sono state prossime allo zero con il risultato che la tanto famigerata netta distinzione fra i due massimi campionati del mondo sarà sempre più labile e destinata a restare utopia.

E’ ormai di dominio pubblico che le CRT, le motogp del futuro, adotteranno motori derivati dalla produzione di serie; ma la così poca chiarezza circa il telaio ha di fatto spianato la strada all’impiego di telai già esistenti.

D’altronde si sa che le case che lottano per vincere il mondiale Superbike lo fanno con prodotti progettati per correre che poi vengono omologati per l’uso stradale ( antica e vincente filosofia Ducati). E quindi visto che il telaio è libero perchè riprogettare da zero un telaio nuovo quando ne esiste già uno specificatamente progettato per  ospitare quel motore ad un prezzo molto contenuto? Sarà sufficiente apportare alcune modifiche dato l’incremento di prestazioni ed il gioco è fatto.

La CRT testata da De Puniet altri non era che un’Aprilia da SBK leggemente modificata nel telaio e nell’areodinamica, BMW Motorrad collabora con Suter per la realizzazione della propria CRT, e la stessa cosa sta facendo il team Ten Kate con Gresini pre la sua CRT motorizzata CBR1000RR, mentre Poncharal avrebbe chiesto a Yamaha i motori delle R1 da SBK per la propria CRT.. Il risultato sarebbe quello di vedere un campionato di prototipi derivati dalle derivate di serie!!

Leggi anche

About Andrea Rei 48 Articoli
I campioni non si fanno nelle palestre. I campioni si fanno con qualcosa che hanno nel loro profondo: un desiderio, un sogno, una visione. Devono avere l'abilità e la volontà. Ma la volontà deve essere più forte dell'abilità.
Contact:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*