Alessandro Zanardi gareggerà a bordo della BMW M6 GT3 al Mugello

Motori: Alessandro Zanardi gareggerà a bordo della BMW M6 GT3 al Mugello

News

Motori: Alessandro Zanardi gareggerà a bordo della BMW M6 GT3 al Mugello

Motori: Alessandro Zanardi gareggerà a bordo della BMW M6 GT3 al Mugello

Dopo il gran successe nelle Paralimpiadi di Rio, è arrivato per Alex Zanardi, il momento di tornare a correre.

Lo farà nel weekend del 14 Ottobre, nel circuito toscano del Mugello su una BMW M6 GT,nella gara finale del Campionato Italiano Gt.

BMW M6 GT è un’ auto del Team Italia gestito da ROAL Motorsport.

L’ultima volta che Zanardi è salito su una vettura risale al 2015 durante la 24 Ore di Spa, quando ha corso in coppia con Timo Glock e con Bruno Spengler.

Dopo quella corsa Alex Zanardi si è dedicato esclusivamente alle competizioni paraciclistiche.

Sarà la prima volta che Zanardi correrà sulla BMW M6GT3.

Motorsport ha molti anni di esperienza nella modifica di auto da corsa e non sarà difficile per lei adattare la vetture alle esigenze del pilota.

Triplice anniversario

La partecipazione di Zanardi nella gara finale del Campionato GT italiano rappresenterà la celebrazione di un triplice anniversario: i 50 anni di Alex, i 50 di BMW Italia e i 100 dalla nascita di BMW.

“E’ bellissimo vedere Alex di nuovo al volante dopo l’impegno per le Paralimpiadi di Rio”, ha detto il Direttore di BMW Motorsport, Jens Marquardt.

“Abbiamo seguito con entusiasmo le sue gare a Rio de Janeiro.

Devo dire che, ancora una volta, ha dimostrato di essere un atleta davvero eccezionale. Le sue vittorie hanno confermato la sua forza e determinazione”
“Dico sempre che la mia vita è un privilegio senza fine. Questa vita mi permette di fare così tante cose e questa stagione ne rappresenta un classico esempio”. Queste le parole di Zanardi che ha anche aggiunto: “Prepararmi per Rio de Janeiro, avvicinarmi ai miei 50 anni, poter non soltanto gareggiare in maniera competitiva, ma anche vincere quello che ho vinto, è una cosa eccezionale. Ma, al di sopra di tutte queste cose, potrò ancora una volta avere il privilegio di tuffarmi nella mia prima passione. Stare al volante di una grande auto da corsa. resterà sempre il mio grande sogno”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche