Mr Robot: trama della serie

Gossip e TV

Mr Robot: trama della serie

Mr Robot: trama della serie
Mr Robot: trama della serie

La serie tv Mr Robot, ha fatto breccia nel cuore degli italiani. È una delle serie tv più amate del momento ma scopriamo la sua trama

Mr Robot nasce come una serie tv statunitense che coinvolge il telespettatore con un genere thriller-drammatico. Il creatore di tale serie, non è altri che Sam Esmail.

Grazie alla prima stagione, lo sceneggiatore ha notato quanto il pubblico abbia amato questa serie, tanto da avere un seguito e forse anche una terza stagione. Le storie di questa fantastica serie tv, si basa sul mondo attuale, rendendo il tutto ancora più simile a ciò che ci accade attorno.

In Italia questa serie è stata messa in onda da Mediaset Premium Stories ed è possibile prender visione anche online su Infinity.

La trama di questa fantastica serie tv, parla di un giovane ragazzo, un tecnico informatico che lavora a New York. Elliot Alderson è un esperto di sicurezza informatica presso la dirta Allsafe.

Nonostante il suo lavoro, è dipendente dalla morfina, è depresso, sociofobico, e soffre di allucinazioni che gli provocano dei grandi disagi nel relazionarsi con altri.

Soffre così di stati d’ansia e paranoia.

Diventa così uno stalker informatico, trattando le persone come se fossero computer, hackerando le loro vite private, capendo ogni minimo segreto intimo che custodiscono gelosamente.

Grazie a ciò, viene a conoscenza con Mr Robot, un personaggio anarchico e lo avvicina ad un gruppi di hacktivisti che si fanno chiamare fsociety. Questo gruppo cerca di liberare l’umanità da persone che corrompono e distruggono il mondo grazie ai debiti e alle banche.

Il ragazzo non ne è molto convinto, così Mr Robot sfodera il suo asso nella manica per convincerlo, confidandogli di voler provocare il fallimento della multinazionale E Corp, che causa solo disastri ambientali tra cui ha provocato la morte del padre di Elliot oltre ad altre centinaia di persone.

Il seguito della storia, lo scoprirete presto appena ne prendete visione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche