MTV Emas, tre premi per Justin Bieber, ma lui non si presenta COMMENTA  

MTV Emas, tre premi per Justin Bieber, ma lui non si presenta COMMENTA  

mtv-emas-2016

Per Justin Bieber niente presenza all’MTV Emas di Rotterdam, ma tre premi. 6 nomination, ma nessun premio, invece, per Beyoncè.

E’ stato un grande show quello dell’MTV Emas 2016, con un bellissimo allestimento del palcoscenico, ottime esibizioni di vari artisti e una presentatrice d’eccezione, la cantante americana Bebe Rexha (quest’anno con Nicki Minaj in “No Broken Hearts”).

Assenti i premiati Justin Bieber e Lady Gaga

Una pecca non trascurabile, però, c’è stata, legata al fatto di aver dovuto registrare l’assenza dal palco di Rotterdam dei grandi big. Non c’erano né Justin Bieber, infatti, né Lady Gaga, che pure sono finiti entrambi fra gli artisti premiati. Best Sing, Biggest Fans e Best Canadian Act per il primo (per lui le statuette sono ormai venti), Miglior Artista Donna e Miglior Look per la seconda.


Shawn Mendes miglior artista uomo, Global Icon Award ai Green Day

Il riconoscimento di Miglior Artista Uomo è invece andato a Shawn Mendes (ospite della prossima puntata di X Factor giovedì 10 novembre), acclamato da tutto il pubblico presente, così come lo scatenato Bruno Mars, che ha presentato il nuovo singolo 24K Magic. Premio Global Icon Award ai Green Day, che si sono detti contenti di non essere a casa per assistere alle “orrendi elezioni” in corso. Due premi anche per Martin Garrix (Best Electronic e Best World Stage). Sei nomination, ma nessun premio, invece, per Beyoncè, che per quest’anno ritorna a casa senza statuette.


Dai The Weeknd ai Lukas Graham, con Onerepublic e Kings Of Leon

Sul palco, con Bebe Rexha per la prima volta da presentatrice degli MTV Emas, si sono esibiti The Weeknd, OneRepublic, Zara Larsson, i Lukas Graham, DNCE, Kings Of Leon e Afrojack.


Tanti anche gli ospiti che hanno consegnato i premi, da Jourdan Dunn a Charli XCX, da Jaden Smith a G-Eazy, Winnie Harlow, Nina Dobrev, Idris Elba, Tinie Tempah, Deepika Padukone.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*