Multe, non tutte vanno pagate COMMENTA  

Multe, non tutte vanno pagate COMMENTA  

Le multe sono in aumento e gravano soprattutto sui poveri automobilisti. Ci sono però dei casi in cui è legittimo non pagare una multa comminata da Agenti della Polizia municipale e forze dell’ordine. Ecco qui di seguito alcuni esempi in cui è possibile contestare una multa, anziché pagarla.


1) Se il parcometro è guasto e non ce n’è uno nelle vicinanze, segnalate il malfunzionamento alla società che gestisce le colonnine. Se nel frattempo vi arriva una multa la segnalazione effettuata vi darà la possibilità di ottenere l’annullamento o il rimborso dell’importo;

2) Le aree di sosta a pagamento devono risultare ben segnalate e delimitate da apposite strisce blu, ma non devono mai sporgere dalla carreggiata.

Inoltre devono essere presenti parcheggi liberi nelle immediate vicinanze. Se una di queste norme non è rispettata, il verbale può essere invalidato;

3) Il verbale della multa deve essere scritto correttamente: se manca uno degli elementi principali (luogo, giorno, località dell’infrazione, norma violata e targa del veicolo) si può procedere alla contestazione;

4) Si verificano spesso casi di rimozione di auto non legittima.

Se trovate una multa sul parabrezza, verificate sempre che vi sia una effettiva infrazione. Se la rimozione è illegittima, anche la relativa multa è chiaramente contestabile;

5) Le postazioni autovelox devono essere sempre ben segnalate e quindi visibili agli automobilisti.

L'articolo prosegue subito dopo

La segnalazione deve essere effettuata circa 250 mt prima in autostrade e superstrade, almeno 150 mt su strade urbane ed extraurbane e 80 mt sulle altre strade. Se la segnalazione non rispetta tali limiti, la multa è contestabile;

6) Tutti gli apparecchi autovelox devono essere omologati dal Ministero dei Trasporti e gestiti da autorità che svolgono funzioni di polizia stradale. In caso contrario, la multa non è legittima e quindi non va pagata (ovviamente bisogna fornire la prova);

7) I posti di blocco devono essere posizionati in luoghi non pericolosi, per non mettere a repentaglio l’incolumità di agenti e automobilisti. In caso questo non avvenga, fate valere le vostre legittime contestazioni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*