Multe scontate sui mezzi pubblici

Milano

Multe scontate sui mezzi pubblici

 

A chi non è mai capitato? Cambio di stagione, si esce con una nuova giacca e l’abbonamento resta nella vecchia. E sicuro come l’oro quell’unico giorno su 365 arriverà il controllore e l’implacabile ammenda: 150 Euro. Dal 2 maggio la dimenticanza sarà meno onerosa e, nel migliore dei casi, senza costi. ATM ha studiato un nuovo sistema di sanzioni modulate in virtù della tempistica di pagamento e della gravità delle infrazioni. Il sistema attuale prevede, in ambito urbano, una multa di 150 euro (più il prezzo del biglietto) che si riduce a 50 euro (più il biglietto) se pagata immediatamente o entro 60 giorni.

Con la riforma, la sanzione sulla rete urbana scenderà a 45 euro, per chi decide di pagare sul posto; sarà di 65 euro per chi salda il debito entro i 60 giorni e salirà a 150 oltre la soglia limite dei due mesi.

Gli abbonati che dimenticano la tessera a casa, invece, avranno tre giorni di tempo per presentare l’abbonamento e farsi annullare la sanzione.

Una scelta, quella dell’agevolazione all’abbonato, che evidenzia la spinta alla fidelizzazione della clientela al mezzo pubblico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche