Multe e semaforo rosso: quant’è e come fare ricorso

Motori

Multe e semaforo rosso: quant’è e come fare ricorso

Semaforo rosso
Semaforo rosso

Vediamo qual è l'esenzione prevista dal codice della strada in caso di attraversamento con il semaforo rosso e come si può fare eventualmente ricorso

Rispettare le indicazioni del semaforo è uno dei primi insegnamenti che vengono forniti prima di prendere la patente. Quando il semaforo diventa giallo, ci spiegano infatti di rallentare per riuscire a fermarsi in tempo una volta che questo sia diventato rosso. Tuttavia sono molti gli automobilisti che non rispettano il divieto e attraversano gli incroci anche con il semaforo rosso, mettendo così in pericolo la propria sicurezza e quella degli altri. Vediamo insieme quanto ammonta la multa per chi passa con il semaforo rosso e come poter fare, se necessario, ricorso.

La multa

L’articolo 146 del codice della strada stabilisce che chi non si ferma al semaforo quando esso diventa rosso, può essere sanzionato con una multa minima di 163 euro e massima di 646 euro e una sottrazione di 6 punti dalla patente. L’articolo 41 del codice della strada specifica ancora meglio questa eventualità affermando che: ” Durante il periodo di accensione delle luci rosse (..) i veicoli non devono superare la striscia di arresto: in mancanza di tale striscia, i veicoli non devono impegnare l’eventuale area di intersezione, né l’attraversamento pedonale antistante, né oltrepassare il segnale, in modo da poterne osservare le indicazioni”.

Come fare ricorso

Se ritenete che la vostra multa sia stata ingiusta e volete fare ricorso potete presentare la vostra domanda al Prefetto o al Giudice di pace . Naturalmente, perché il vostro ricorso abbia successo, dovrete presentare delle prove concrete, come ad esempio la dimostrazione del malfunzionamento della videocamera.

Il verbale che presenterete dovrà contenere il luogo, la data e l’ora precisa in cui è stata commessa l’infrazione, gli estremi della patente del guidatore e le sue generalità, indicando anche l’eventuale proprietario del veicolo. Inoltre l’istanza di ricorso, perché sia valido, deve essere presentato entro trenta / sessanta giorni dalla notifica della multa.

Ricordate sempre che fermarsi con il semaforo rosso può impedire numerosi incidenti e può salvare delle vite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*