Muoiono tenendosi la mano dopo 67 anni di matrimonio COMMENTA  

Muoiono tenendosi la mano dopo 67 anni di matrimonio COMMENTA  

Ci sono amori che durano tutta la vita e spesso vanno anche oltre, è certamente questo il caso dei coniugi Floyd e Violet Hartwig, rispettivamente 90 e 89 anni, una coppia statunitense protagonista di una storia d’amore straordinaria conclusa solo con la loro morte altrettanto singolare.


I due infatti sono deceduti a poche ore di distanza tenendosi sempre mano nella mano nel loro letto. Floyd e Violet sono stati sposati per 67 anni ma il loro amore era iniziato molto prima quando si erano conosciuti sui banchi di scuola fidanzandosi poco più che bambini. Solo quando Floyd era tornato a casa dalla guerra nel 1947 però avevano potuto finalmente sposarsi stabilendosi in un ranch ad Easton, in California, dove erano nati.


Qui nella loro fattoria hanno vissuto gran parte della loro vita fino a quando le loro condizioni di salute sempre più precarie hanno costretto i loro famigliari a ricoverarli insieme in una casa di riposo.

Negli ultimi tempi infatti la vecchiaia aveva preso il sopravvento: Violet soffriva di demenza senile, mentre il marito era stato colpito da un cancro al colon e problemi ai reni e alla prostata.

L'articolo prosegue subito dopo

A raccontare la loro storia che ha commosso gli Usa è stata Donna, uno dei tre figli della coppia che ha ricordato: “Mio padre è morto stringendo la mano di mia mamma. Lei non era del tutto lucida, ma le abbiamo detto che papà se n’era andato e che la stava aspettando. È morta cinque ore più tardi”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*