Muore la nonna massacrata di botte dal nipote

Bologna

Muore la nonna massacrata di botte dal nipote

Carabinieri E’ morta all’ospedale Maggiore Marcella Gasparini, 98 anni, che la scorsa settimana era stata massacrata di botte dal nipote, che aveva anche tentato di strangolarla con la corda di una tapparella per ‘liberarla dal demonio’ L’anziana donna era stata picchiata a calci e pugni e quasi strangolata nella sua casa della zona di Casteldebole. Il nipote Giambattista Guarini, 34 anni, era stato colto da un raptus di follia e l’aveva aggredita. Forse era in preda a droghe o psicofarmaci. Attualmente è piantonato in stato d’arresto in un istituto psichiatrico. E’ accusato di omicidio volontario. La sera di mercoledì scorso, la madre del giovane uomo era rientrata a casa e aveva trovato il figlio in stato confusionale accanto alla nonna, riversa a terra. Lo stesso Guarini (che ha un passato di tossicodipendenza ed è risultato positivo a sostanze dopanti) aveva detto ai Carabinieri di aver picchiato la nonna perché la riteneva posseduta dal demonio.

…continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*