Muore ‘Marlboro Man’, ucciso dal fumo

Attualità

Muore ‘Marlboro Man’, ucciso dal fumo

3

Tutti lo conoscevano come Marlboro Man, noto per aver prestato il volto, negli anni ’70, a una famosissima campagna pubblicitaria del noto marchio di sigarette. A 72 anni, e proprio per una malattia legata al ‘vizio’ del fumo, si è spento nella sua casa californiana di San Luis Obispo Eric Lawson: il decesso è avvenuto il 10 gennaio ma è stato reso noto solo in questi giorni, confermato dalla moglie susan Lawson. Eric è deceduto a causa di un’insufficienza respiratoria provocata da una broncopneumopatia cronica ostruttiva. Lawsono fumava dall’età di 14 anni e nella sua vita non aveva mai smesso di farlo, pur consapevole che il fumo fosse pericoloso per la sua salute. Verso gli ultimi anni della sua carriera Marlboro Man aveva partecipato a una pubblicità contro il tabacco che appariva come una parodia della stessa. Nella sua carriera Eric Lawson vantava anche la partecipazione a diverse serie televisive di successo tra cui “Baywatch”, “Dynasty”, “Baretta” e “Le strade di San Francisco”.

A causa di un incidente avvenuto sul set di un film western nel 1997, aveva interrotto la sua attività lavorativa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche