Muore per errata trasfusione

Cronaca

Muore per errata trasfusione

Un uomo di 76 anni era ricoverato da qualche settimana presso l’ospedale di Grosseto e nei giorni scorsi è stato trasferito nel reparto di rianimazione a seguito di un peggioramento generale a cui si sono aggiunti problemi di natura respiratoria. Tenuto sotto osservazione gli è stata effettuata una trasfusione che ha portato al peggioramento della già compromessa situazione clinica del paziente, causando il decesso. Nella mattinata di ieri il personale sanitario si è reso conto dell’errore e ha immediatamente proceduto con le terapie del caso. Malgrado l’intervento dei medici, il quadro clinico già fortemente compromesso è peggiorato fino al decesso del paziente. La Direzione sanitaria insieme al medico responsabile del reparto di rianimazione, hanno informato i familiari su quanto accaduto nella mattinata, esprimendo il proprio rammarico e mettendosi a disposizione per chiarimenti. Intanto il personale sanitario dell’ospedale di Grosseto ha tenuto i contatti con il ‘Centro regionale sangue’. Contestualmente l’Azienda sanitaria ha attivato la verifica interna su quanto accaduto, prevista dalla rete per la gestione del “rischio clinico”.

Un esposto dei familiare della vittima, ha consentito di aprire le indagini sul caso, in quanto la sacca di sangue trasfuso, non era destinata a lui, ma ad un altro paziente.

Anche l’azienda sanitaria stessa ha aperto un’indagine interna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...