Muori a 19 anni in un incidente stradale COMMENTA  

Muori a 19 anni in un incidente stradale COMMENTA  

Incidente FI-PI-LI
Incidente FI-PI-LI

Un ragazzo di 19 anni è morto, e altre quattro persone sono rimaste ferite, la scorsa notte in un incidente stradale avvenuto nei pressi dello svincolo di Empoli Ovest sulla FI-PI-LI.

Leggi anche: Brescia shock: uccide la moglie e si suicida contromano sulla A4


L’incidente, la cui dinamica è al vaglio degli inquirenti, è avvenuto intorno alle 1.30 e ha visto 3 veicoli coinvolti, una Suzuki su cui viaggiava la vittima, una Mercedes ed una Peugeot. A causa dello scontro il traffico sulla FI-PI-LI è rimasto a lungo bloccato tra Empoli ed Empoli Ovest, con uscita obbligatoria ad Empoli centro.

Leggi anche: Giulio Regeni, Il Cairo, trovato morto in un fosso. “E’ stato torturato”


Da una prima ricostruzione la vittima, Jacopo Caruso di San Romano di Montopoli Valdarno, viaggiava insieme ad un suo amico, rimasto ferito e trasportato a Careggi, sulla Suzuki.

I ragazzi si sarebbero fermati per prestare soccorso alla Peugeot che era ribaltata in mezzo alla corsia e che a bordo trasportava due ragazze di Fucecchio anche loro rimaste ferite.

L'articolo prosegue subito dopo

Sarebbe poi sopraggiunta la Mercedes, guidata da un quarantenne livornese, che ha tamponato ad alta velocità la Peugeot e la Suzuki.

Leggi anche

Truffa agli anziani. Si vestono da finanzieri: "Dobbiamo perquisire casa"
Firenze

Truffa agli anziani. Si vestono da finanzieri: “Dobbiamo perquisire casa”

Si sono presentati in una casa di Grassina alle 5,45 del mattino da una coppia di ottantenni. Il procuratore: "Chiedete sempre di vedere il mandato di perquisizione" Anziani nel mirino delle truffe. Ma c’è una nuova frontiera nel losco settore delle truffe agli anziani. Ed  un nuovo grande allarme. Dopo i periodi dei falsi esattori, dei falsi tecnici Enel e Telecom e dei falsi avvocati, ora alcuni truffatori si sono travestiti da finanzieri ed hanno simulato delle perquisizioni per derubare le coppie di anziani. E’ accaduto  già due volte a poche ore di distanza il 14 ottobre scorso. Su entrambi Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*