Musica e moda: connubio eccentrico COMMENTA  

Musica e moda: connubio eccentrico COMMENTA  

musicaLa musica, fantasia artistica dell’essere umano dell’Era Internettiana. Sognare di essere in una galleria d’arte moderna a Napoli e notare una favolosa similitudine tra i quadri raffiguranti abiti nuovi e la musica è qualcosa di magico. Ogni abito raffigurato simboleggia l’estasi vera e pura; le note di una composizione sonora raffigurano l’immensità soave. La musica dipinge un quadro immenso liberty, dà espressione alla gioia virulenta che ognuno di noi cela nel proprio cuore.

La moda è espressione soave di qualcosa di unico e creativo, dipana qualcosa di veramente astratto: le forme e i colori di una creazione sartoriale rappresentano qualcosa di veramente moderno. I colori delineano una dolce equazione cromatica; la canzone dell’artista del cuore emoziona un sacco e descrive qualcosa di unico. La moda come la musica è soggetta ad una metamorfosi continua: tutto varia al variare delle stagioni, ogni abito appare diverso, frutto della magia dello stilista. La musica rappresenta indubbiamente l’arte immensa, le note riecheggiano nella nostra mente e ci spingono verso il domani. Il tempo muta e simboleggia lo stato più in voga del modo di essere dell’artista del cuore, delinea qualcosa di roboante e veramente simbolico.

“Ciao, ciao…” sembri immenso come le api del cielo, le tue grida paiono inebrianti, più leggere dell’aria, il sole risplende nel cielo. La giornata appare focosa, frutto di una ricerca emotiva e ambientale immensa. Il tempo reale si confonde con quello immaginario: lo scandire della canzone tanto amata pare eterno, la musica è qualcosa di roboante. La moda muta in base al nostro stato di essere e agire: un abito colorato, caratterizzato da forme sgargianti, appare qualcosa di veramente percettibile dalla nostra mente umana. I colori delineano una scala cromatica diversa, dipingono qualcosa di vero e puro. L’arte è qualcosa di immenso: apoteosi del senso artistico in voga nell’essere nuovo dell’Era Internettiana.

L’ultimo cd del nostro artista preferito ci manda in orbita, ci spinge verso altri pianeti: le emozioni pullulano alla grande. Tutto delinea un mosaico immenso e veramente magico. Le note simboleggiano arte pura: dorata sensazione del nostro favoloso mondo. La moda rappresenta un mondo vario: un dolce sentire magico di fisicità vera e arte sgargiante. Gli stilisti traggono linfa vitale dalla musica, paiono preferire la musica vera, quella che tempra il cuore. Simboleggia qualcosa di straordinario. Moda: essenza vera dell’uomo nuovo, espressione pura di vera apoteosi dell’infinito. Quest’ultimo pare delineare qualcosa di veramente immenso. L’infinito colora la musica e la moda, simboleggia qualcosa che ci appartiene veramente. Dilemma esistenziale del cittadino del mondo. Immensità che aleggia tre metri sopra il cielo. Spettacolo reale dell’Io eccentrico. Vera novità dell’arte moderna.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*