MUTI ARCANI : ventitrè artisti contemporanei reinterpretano il gioco di carte dei tarocchi COMMENTA  

MUTI ARCANI : ventitrè artisti contemporanei reinterpretano il gioco di carte dei tarocchi COMMENTA  

Pow Gallery, Piazza Castello 51, Torino
dal 21 al 30 settembre 2012

Inaugurazione 21 settembre 2012 ore 18.00

Sarà la Pow Gallery di Torino ad ospitare la seconda tappa italiana della mostra itinerante “MUTI ARCANI : ventitrè artisti contemporanei reinterpretano il gioco di carte dei tarocchi”

La storia dei tarocchi, antichissima ed affascinante, ha accompagnato l’evoluzione delle culture plasmandosi, compenetrandosi e contaminandosi con esse. Per secoli si sono conservati quasi immutati e sempre attuali; ritenuti di origine medievale, secondo alcune teorie affondano le loro radici ancor più nell’antichità.

L’enigma irrisolto della genesi altro non fa che contribuire all’aura di mistero insita in queste carte; l’iconografia e la loro simbologia, celata o manifesta, ha affascinato artisti di tutti i tempi, ma lo straordinario interesse che si è sviluppato intorno ai tarocchi, dall’ottocento in avanti, ha spinto numerosi Maestri contemporanei a reinterpretare le misteriose figure: Dalì, Niki de Saint-Phalle. Dario Fo, Guttuso, Gentilini, Luzzati, Ferenc Pinter, Toppi.

In MUTI ARCANI, le carte degli Arcani Maggiori sono state consegnate, secondo le leggi del destino, a ciascuno dei ventitré artisti contemporanei. Il curatore milanese Beppe Treccia Iavicoli non ha solo selezionato gli artisti secondo standard qualitativi e tecnici, ma ha cercato di spingersi oltre, lasciando che naturalmente tutto accadesse come le carte desideravano che fosse. Nell’atto di “fare i tarocchi” a ciascun candidato, ha lasciato che le carte decidessero da sole in che mani finire, in modo che ciascun artista non scegliesse la carta, ma che fosse la carta a scegliere l’artista.

Aneddoti, risvolti esoterici e suggestioni hanno arricchito di significato la preparazione di una mostra già di per sé emotivamente impegnativa sia per gli artisti che per il curatore stesso.

L'articolo prosegue subito dopo

Le opere, tutte realizzate nel formato di cm 70×100, verranno esposte seguendo la numerazione della tradizione dei Tarocchi; gli artisti, diversi tra loro per formazione, tecnica, stile e sensibilità nell’approcciare il progetto, regaleranno interpretazioni nuove, giovani e fresche attorno ad una simbologia ben consolidata.
Il catalogo si presenterà sotto forma di “Mazzo di Carte” alle quali verrà abbinato il libretto di spiegazione del progetto e l’interpretazione di ogni singolo artista sulla propria carta.
Dopo le tappa estiva milanese e quella torinese la mostra itinerante proseguirà nella superstiziosa Napoli.

Mostra: MUTI ARCANI

Artisti: 0 MATTO Xel; I BAGATTO Alberto Ponticelli; II PAPESSA Miguel Silveira; III IMPERATRICE Cristian Sonda; IV IMPERATORE Mr Wany; V PAPA Sea; VI AMANTI Mario Leuci; VII CARRO Akab; VIII GIUSTIZIA Dana Danica Ondrejovic; IX EREMITA Nizzo De Curtis; X RUOTA Massimo Giacon; XI FORZA El Gato Chimney; XII APPESO Stefano Morelli; XIII MORTE Carmine Bellucci; XIV TEMPERANZA Stefano Marangon; XV DIAVOLO Emila Sirakova; XVI TORRE NoCurves; XVII STELLE Erics One; XVIII LUNA NERA Simone Massoni; XIX SOLE Fabio Weik; XX GIUDIZIO Angelo Barile; XXI MONDO Marco Castagnetto e Giuseppe “GEP” Caserta.

Curatore: Giuseppe Iavicoli

Direttore artistico: Alessandro Icardi

Luogo: Pow Gallery , Piazza Castello 51, Torino

Inaugurazione: 21 settembre 2012 ore 18,00

Durata: fino al 30 settembre 2012

Orari: dal martedì al sabato 15,00-19.00;

Ingresso: gratuito

Catalogo: Muti Arcani a cura di Giuseppe Iavicoli, ed. Onions, Torino 2012.

Informazioni: info@powgallery

Ufficio Stampa : B52Communication info@b52c.com ; www.b52c.com

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*