Mutui, le rilevazioni di luglio 2010

Economia

Mutui, le rilevazioni di luglio 2010

Dall’Osservatorio di luglio realizzato da MutuiOnline emergono le ultime tendenze del segmento mutui, le principali caratteristiche del settore e l’analisi sull’andamento delle richieste ed erogazioni. Secondo lo studio di settore periodico svolto da uno dei prinicipali broker specializzati nella comparazione online, emerge che tra le finalità principali, con il 54.8% delle erogazioni, si conferma l’acquisto della prima casa. Nel 33.2% dei casi i mutui erogati vengono concessi in sostituzione o surroga, mentre in questa seconda parte dell’anno il 4.1% dei mutui è stato erogatofar fronte a richieste di consolidamento e liquidità. Per chi ha richiesto un mutuo per ristrutturare o costruire casa gli istitituti hanno erogato solo l’1.9% dei finanziamenti.

In netta crescita le erogazioni destinante all’acquisto della prima casa, che passano dal 51.4% al 54.8%, mentre iniziano questo seconod semstre con il segno meno quelli per ristrutturazione e costruzione che scendono da 2.7% all’1.9%. Andamento confermato anche sotto il profilo delle richieste, dove al 62% si conferma, al primo posto tra le finalità di chi richiede un mutuo, l’acquisto di un’abitazione.

Secondo il broker, le migliori offerte di mutuo a tasso variabile disponibili su MutuiOnline.it offrono un tasso al di sotto della media di mercato: l’1.74% sui prestiti a 10 anni con rata da 909 euro, l’1.90% per i mutui a 25 anni con rata da 419 euro, mentre per finanzaimenti a tasso variabile con durata pari a 40 anni il tasso applicato è il 2.5%, con rispettiva rata di 305 euro. Cambiando regime, invece, le migliori soluzioni a tasso fisso proposte sul sito del broker prevedono, per una durata di 10 anni, un tasso di 4.09% e rata da 1017 euro, a 20 anni il 4.61% e rata da 638 euro, mentre per le soluzioni che durano 35 e 40 anni rispettivamente il 4.75% e 4.95%.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

nota di ringraziamento
Lavoro

Come scrivere una nota di ringraziamento per il proprio capo

27 maggio 2017 di Notizie

Hai ricevuto una promozione? Hai ricevuto note di apprezzamento? Vuoi ringraziare il tuo capo per l’opportunità che ti ha dato?
Per tutte queste cose, puoi scrivere una nota, un biglietto di ringraziamento per il tuo capo, facendogli sentire la tua presenza e ringraziandolo per l’incoraggiamento e la pazienza che ha avuto con te.

Loading...