Napoletani a Broadway, prima nazionale

Teatro

Napoletani a Broadway, prima nazionale

Al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino prima nazionale dello spettacolo “Napoletani a Broadway”, con Carlo Buccirosso e Valentina Stella. Interprete, autore e regista della sua commedia musicale, completamente riscritta e riproposta per la stagione 2011-2012, il comico partenopeo porta in scena uno spettacolo sulla magia del teatro. L’appuntamento è per sabato 10 dicembre, alle ore 21 (abbonati turno A) e per domenica 11 dicembre alle ore 18,30 (abbonati turno B). Un nuovo attesissimo appuntamento quello con Buccirosso, inserito nella fortunata rassegna Tradizione e Comici, Non ci resta che ridere, aspettando l’altro debutto nazionale del cartellone dedicato al sorriso, con Alessandro Siani e il suo nuovo spettacolo, “Sono in Zona”.

“Napoletani a Broadway” è la storia di Vito Pappacena, cinquantenne attore innamorato del palcoscenico, che vive un momento difficile della propria già misera carriera artistica, avendo perso fede nel sistema del mondo dello spettacolo. Sogni e fallimenti si rincorrono sulla strada dello sfortunato attore che insieme ad altri bizzarri colleghi, napoletani come lui, si lancia nella sfida di calcare la scintillante scena di Broadway.

Il fascino del palcoscenico e la speranza di una vita più sincera, dove anche l’artista sofferente possa trovare sollievo e soddisfazione, imbriglieranno ancora una volta il suo cuore, spingendolo ad avventurarsi nell’indimenticabile viaggio.

«Siamo particolarmente soddisfatti dei successi riscossi dall’intera programmazione e dalla conferma di successo di pubblico e critica che, anno dopo anno, la rassegna Tradizione e comici assicura al Gesualdo – commenta il presidente del Gesualdo Luca Cipriano -. Abbiamo avuto migliaia di richieste e venduto biglietti come mai accaduto negli ultimi dieci anni. Segnali incoraggianti, che ci spronano portando avanti tutti i progetti che abbiano realizzato e che abbiamo in cantiere».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...