Napoli, 19enne muore durante l'aborto - Notizie.it

Napoli, 19enne muore durante l’aborto

Cronaca

Napoli, 19enne muore durante l’aborto

Napoli, 19enne muore durante l'aborto

Gabriella Cipolletta, 19 anni. E’ morta questo pomeriggio all’ospedale Cardarelli di Napoli, per un’emorragia durante un aborto.

La ragazza aveva preso questa decisione per evitare di dover crescere un bambino a soli 19 anni, in accordo con il suo ragazzo e la famiglia. Ma durante l’operazione, qualcosa è andato storto e un’emorragia ha complicato la situazione di Gabriella, che è morta nonostante le quattro sacche di sangue utilizzate.

La famiglia, appresa la notizia, ha creato scompiglio nel reparto di ginecologia dove era stato praticato l’aborto, infine hanno chiamato la Polizia denunciando il fatto. Il direttore dell’ospedale ha disposto un’autopsia sul corpo della ragazza, ma sembra evidente che sia morta in seguito all’emorragia.

Il Governatore De Luca ha chiesto di essere aggiornato su quanto sarà scoperto dalle indagini della Polizia, mentre il Ministro Lorenzin invierà degli ispettori a condurre le dovute verifiche. Gabriella Cipolletta aveva scoperto di essere incinta dal suo medico curante all’undicesima settimana, e proprio il suo dottore ha consigliato l’aborto per evitare problemi al bambino a causa di alcuni medicinali che stava assumendo per curare un fungo della pelle.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

droga
Cronaca

Droga killer: ‘Pink’ sostanza sconosciuta arrivata in Italia, c’è già una vittima

20 ottobre 2017 di Virginia Villa

La nuova droga killer “Pink” è arrivata anche in Italia dove ha già fatto una vittima, un uomo di 42 anni, sposato e con due figli.
Questa droga, sconosciuta e non ancora illegale nel nostro paese, può essere comprata facilmente su internet da ragazzi di tutte le età al costo di 490 dollari.
Sono in corso tutti gli accertamenti utili a scoprire quali principi sono contenuti in queste pillole assassine e quali effetti possono causare a coloro che ne fanno uso, ma non è ancora chiara la fonte dalla quale è possibile acquistare questo nuovo tipo di droga.