Napoli, accoltellato 26enne per questioni sentimentali: 2 arresti

Napoli

Napoli, accoltellato 26enne per questioni sentimentali: 2 arresti

napoli, nola

A Napoli un ragazzo ucraino di 26 anni fu accoltellato nello scorso luglio. E' attuale la notizia dell'arresto di due uomini accusati del fattaccio

Provincia di Napoli, siamo a Nola, lo scorso luglio, in una giornata calda e soleggiata, un ragazzo ucraino, di 26 anni residente nella stessa cittadina campana, fu accoltellato per ben 27 volte e lasciato agonizzante sulla strada in una pozza di sangue. Ebbene la vicenda sembra arrivata finalmente ad una svolta. I Carabinieri infatti ha arrestato due uomini di 38 e di 40 anni rispettivamente residenti a Saviano e Poggiomarino, entrambi autori del fattaccio di cronaca.

I motivi dell’accoltellamento riportano, come ricostruito dagli inquirenti, a causa del volere di uno dei due uomini ad avere una relazione con la moglie del ragazzo ucraino che, ovviamente, era contrario. Da qui sono scoppiate alcune liti tra le parti. Dalle parole si è passati ben presto ai fatti che hanno portato alle coltellate che hanno colpito il ragazzo ucraino.

Il malcapitato fu prima condotto, a forza, in una stradina di campagna e quindi fu violentemente colpito dai due uomini.

Questi ultimi sono così stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dalla crudeltà, oltre che per il porto in luogo pubblico di oggetti atti ad offendere, appunto i coltelli.

Per riuscire a trovare i due uomini sono state necessarie alcune ricerche effettuate grazie alle intercettazioni telefoniche e ambientali che alla fine hanno portato al fermo delle due figure. Un lavoro davvero molto certosino che ha portato gli inquirenti al raggiungimento dell’obiettivo che si erano prefissato. Molto importante peraltro è stato anche il gps che i Carabinieri avevano posto sotto una delle due autovetture dei due uomini.

Con l’arresto delle due persone si chiude una vicenda che aveva un po’ inorridito la popolazione del luogo a causa dell’efferatezza del gesto. Per fortuna questa volta le indagine sono state condotte in maniera adeguata e precisa portando le Autorità Competenti alla giusta conclusione del fatto.

Per i due uomini si prospetta un periodo da scontarsi tra le patrie galere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche